Un commento

Circondario del Pd 'Terre di mezzo', il 21 marzo prima assemblea

pd-bandiera

Il Circondario Terre di Mezzo del Pd, che comprende il territorio intermedio tra il Cremonese e il Cremasco, nell’ambito della riorganizzazione della federazione attraverso la costituzione dei circondari territoriali,  organizza la prima assemblea territoriale per sabato 21 marzo (ore 10) presso la sede del circolo Pd di Casalbuttano. All’ordine del giorno: i compiti e gli obiettivi del circondario e l’elezione del coordinatore e del direttivo.

Fanno parte  dell’assemblea, oggi composta da 27 persone, i delegati eletti dai circoli/circoscrizioni del circondario; i sindaci o, in alternativa i consiglieri comunali scelti dai circoli/circoscrizioni; gli eletti alle assemblee provinciali, regionali e nazionali iscritti nei circoli del circondario; i  segretari di circolo del circondario; i membri della segretaria provinciale iscritti ai circoli del circondario; i parlamentari e consiglieri regionali iscritti ai circoli del circondario.

“Già qualche anno fa il Partito Democratico della Provincia di Cremona aveva riconosciuto la specificità del territorio che sta a metà tra l’area cremasca e l’area più vicina alla città di Cremona, un territorio, comprendente numerosi Comuni di piccole e medie dimensioni, che si è deciso di denominare Terre di Mezzo – fa sapere il Pd -. Oggi, proseguendo quel percorso di riconoscimento delle cosiddette Terre di Mezzo, i Circoli Pd dei principali centri abitati del territorio, tra cui Pizzighettone, Casalbuttano, Castelleone, Soresina, Casalmorano, hanno manifestato la volontà di costituire il Circondario Pd delle Terre di Mezzo comprendente oltre ai sopra citati Comuni, anche Annicco, Azzanello, Cappella Cantone, Castelvisconti, Cumignano, Fiesco, Formigara, Genivolta, Gombito, Paderno Ponchielli, San Bassano, Trigolo, Bordolano Corte de’ Cortesi. Nei prossimi mesi potrebbero aderire al Circondario altri Comuni che riconoscano l’opportunità di confronto, partecipazione e condivisione di problemi, azioni, progetti per il bene del territorio e dei suoi abitanti.

Con l’assemblea di  sabato prossimo si arriva  alla composizione definitiva di un organismo di Coordinamento del Circondario ed alla nomina di un Coordinatore delle cd. Terre di Mezzo, che farà di diritto parte della Segreteria Provinciale del Partito, così come avviene per i Coordinatori già eletti ovvero quello del Circondario Cremasco e quello del Casalasco.
Obiettivo del costituendo Circondario è la promozione del territorio di riferimento, le cosiddette Terre di Mezzo, la condivisione dell’azione politica ed amministrativa dei Comuni che ne fanno parte e, quindi, in generale, una vera e propria valorizzazione del  territorio con le sue caratteristiche, specificità e necessità.

Il Pd cremonese, nel promuovere la costituzione di questi Circondari di collegamento tra il territorio e la Segreteria Provinciale del Partito, crede nell’opportunità di far politica e di amministrare, coordinando le azioni in un territorio più ampio del singolo Comune per riuscire ad essere più presenti e, talvolta, più incisivi di fronte a problemi e bisogni comuni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Nokia

    « “La Terra-di-Mezzo non è … una mia invenzione. È una modernizzazione o un’alterazione … di un’antica parola che indicava il mondo abitato dagli uomini, l’oikoumene: di mezzo perché si pensava vagamente che fosse posta al centro di mari che la circondavano e (nell’immaginazione nordica) tra i ghiacci del nord e i fuochi del sud. Antico inglese middan-geard, inglese medioevale midden-erd, middle-erd. Molti recensori sembrano pensare che la Terra-di-Mezzo sia su un altro pianeta!” »(J.R.R. Tolkien – Lettere, n. 211[1])