Commenta

Giochi matematici, sfida terminata alla media Virgilio

virigilio classe-evid

Logica, intuizione e fantasia sono le abilità con cui si sono cimentati i 317 iscritti ai Campionati di Giochi Matematici, svoltisi oggi 21 marzo  in tutta Italia e per la provincia di Cremona alla scuola media Virgilio. Anche quest’anno l’istituto di via Trebbia ha ospitato la semifinale provinciale, a cui hanno preso parte gli studenti delle  medie delle superiori da tutta la provincia. I Giochi, coordinati a livello locale dalle docenti Cristina De Bonis e Rossella Volpi, fanno parte di un circuito internazionale giunto alla ventinovesima edizione nel mondo e in Italia sono organizzati dal Centro Pristem dell’Università Bocconi. La Virgilio consolida in questo modo la connotazione scientifica che intende dare alla propria offerta formativa, confermata anche dalle attività opzionali che vengono svolte durante l’anno scolastico, da ultimo un corso di informatica con docenti del Politecnico.

Le prove nazionali sono suddivise in cinque categorie:  C1 (per gli studenti di prima e seconda media); C2 (per gli studenti di terza media e prima superiore); L1 (per gli studenti di seconda, terza e quarta superiore); L2 (per gli studenti di quinta superiore e biennio universitario); GP (“grande pubblico”: ultimi anni dell’Università e concorrenti “adulti”). I migliori classificati di ogni categoria delle semifinali parteciperanno alla finale nazionale che si terrà a Milano, presso l’Università Bocconi, il 16 maggio 2015.

Da qui verrà selezionata la squadra che rappresenterà l’Italia alla finale internazionale di Parigi di fine agosto 2015. La squadra sarà costituita dai primi cinque classificati delle categorie C1 e C2 e dai primi tre classificati delle categorie L1, L2 ,GP.

Per tutti gli studenti cremonesi, qualificati e non, un piccolo riconoscimento per aver accettato la sfida e un premio ai migliori, durante la cerimonia di consegna degli attestati di partecipazione, il prossimo 12 maggio alle 15,30 nella sala Quadri del Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti