Commenta

Pista di pattinaggio Platè risponde a Sozzi 'Serve riorganizzazione'

pista

Il Comune di Cremona intende rivedere il progetto riguardante la pista di pattinaggio che nei giorni scorsi è stata oggetto di un’interrogazione scritta da parte del consigliere comunale Andrea Sozzi. Nella sua risposta, l’assessore competente Mauro Platè parla di “situazioni che hanno portato ad un uso improprio della struttura” e che hanno “vanificato il lavoro di manutenzione”. L’assessore spiega che “l’impianto per il pattinaggio presso P.le Atleti Azzurri d’Italia è composto da una pista di gara rettangolare recintata di dimensioni 40 m per 20m e da un anello per il pattinaggio di velocità per una lunghezza totale di 170m. Le dimensioni della pista interna sono le minime consentite per I’omologazione, mentre la pista da
corsa, con le recenti disposizioni della federazione italiana hockey e pattinaggio, non è più omologabile per le gare su pista che prevedono una lunghezza minima di 200 m. Le piste presentano diversi problemi strutturali, in particolare il manto della pista da corsa è in una situazione precaria proprio dove la pista curva con un’inclinazione a parabola. Nonostante questo l’impianto sportivo è utilizzato per allenamenti da diverse società, ma è di libero accesso anche al pubblico che frequenta l’intera area e che spesso lo utilizza in modo improprio. Le società che si allenano presso l’impianto segnalano il non rispetto delle precise regole di accesso. Sono diverse le segnalazioni di atleti che usano la pista contromano, di skaters che non rispettano gli spazi assegnati, di biciclette e di bambini piccoli sulla pista”.
“Proprio per dare risposta a queste problematiche e garantire un uso più pertinente dell’impianto”, continua Platè, “sono state formulate alcune ipotesi per una diversa riorganizzazione che mirano a dare in gestione l’impianto attraverso una convenzione che possa valorizzare l’area e garantire anche l’intervento dell’ente gestore in sinergia con il Comune per la manutenzione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti