Commenta

False vendite on line Truffati a Cremona e Offanengo

truffa

Ancora un episodio di truffa sulle vendite on-line. I carabinieri della stazione di Romanengo hanno denunciato tre persone (una milanese 52enne, un bergamasco 62enne e un romeno 22enne) che autonomamente mettevano inserzioni di vendita on-line sul sito “subito.it”, incassando la caparra per poi non consegnare nulla. A farne le spese stavolta sono stati due artigiani e un operaio residenti a Offanengo e Cremona che avevano versato su carte prepagate cifre variabili tra i 200 e 600 euro a titolo di caparra per acquisto di autovetture. Una volta accortisi che la merce non arrivava, hanno fatto denuncia ai carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti