Commenta

Monete antiche Assolta la commercialista Stifanelli

tribunale

Sono stati assolti la commercialista cremonese Pierangela Stifanelli e l’orefice Ivan Bodini, accusati di aver raggirato due fratelli di Busseto nella vicenda legata a una vendita di monete antiche. “Il fatto non sussiste”, Stifanelli e Bodini sono stati giudicati non colpevoli lunedì dal giudice del Tribunale di Cremona Christian Colombo. Secondo l’accusa, smontata dalla sentenza, per delle monete antiche ai due fratelli di Busseto non era stata consegnata la somma necessaria di 120mila euro, e Stifanelli e Bodini erano stati chiamati in causa per una loro collaborazione nella ricerca di un acquirente o più acquirenti per le monete .
La commercialista aveva sostenuto di essersi limitata a fare un inventario e a presentare un intermediario finanziario per la volontà di uno dei due fratelli di acquistare una macchina. E’ stata creduta alla luce degli elementi valutati nel processo. Così come Ivan Bodini, all’epoca dei fatti gioielliere con negozio a Piadena, che aveva detto di essersi limitato a redigere una perizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti