Commenta

Quadro lungo 53 metri srotolato in piazza del Comune

virgilio-lini-evid

Nella foto la simulazione del dispiegamento della tela in piazza del Comune

Ci vorrà una buona parte di piazza del Comune, per contenere la nuova opera pittorica di Virginio Lini, artista di San Daniele Po, specializzato in rappresentazioni ispirate alla lirica. Giovedi prossimo 23 aprile, dalle ore 10 alle 11, verrà dispiegata sul selciato la bozza del quadro “Il mio Verdi”: piccolo particolare la lunghezza, ben 53 metri per 1,70 di larghezza. Una presentazione in anteprima che sarà accompagnata dalla proiezione di un video di Mino Boiocchi in sala Mercanti. Non è la prima volta che il poliedrico Virginio Lini (un passato come grafico e scenografo l’artista di San Daniele Po; poi sindacalista e sindaco di San Daniele) si ispira al melodramma per le sue opere. Nella serie di 28 dipinti ispirati alle vicende che fanno da trama al Don Carlo di Verdi, qualche anno fa, aveva raffigurato i personaggi verdiani in costumi seicenteschi, ma con i volti di celebri star della lirica, da Pavarotti a Domingo, da Bruson a Modesti, da Mirella Freni a Renata Tebaldi. Una modalità che ha ripreso anche nella maxi opera che verrà dispiegata giovedì in piazza del Comune, reminiscenza – per dimensioni – degli affreschi che adornavano i palazzi nobiliari dei secoli scorso, attualizzata con i volti di personaggi del passato. In tutto 240 figure, di cui 115 ritratti di persone e 20 animali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti