Commenta

In fiamme una roulotte in via Eridano, donna salvata dai carabinieri

incendio-evid

Vigili del fuoco al lavoro in una immagine di repertorio

Una roulotte ha preso fuoco nella prima mattina di mercoledì in via Eridano, sollevando una nube di fumo nero che ha destato la preoccupazione di diversi cittadini. Salvata dai carabinieri una donna, che vi era rimasta intrappolata all’interno. La 62enne, M.S. originaria di Desenzano del Garda ma da tempo domiciliata a Cremona, abita stabilmente nella roulotte, posteggiata nei pressi della Tamoil, da diverso tempo. Stamattina intorno alle 7 il marito è uscito per andare al lavoro e la donna è rimasta sola nella roulotte. All’improvviso, a causa di un malfunzionamento elettrico del frigorifero, posto sul balconcino esterno del mezzo, si è verificato un cortocircuito, che ha dato origine ad un incendio. Una pattuglia di carabinieri in quel momento transitavano dalla zona e hanno notato una intensa coltre di fumo proveniente dal mezzo.

Avvicinandosi al veicolo gli uomini dell’Arma hanno notato che esso era praticamente avvolto dalle fiamme. Si sono allora precipitati all’interno, trovandovi la donna rannicchiata in un angolo, in stato confusionale, e l’hanno portata di peso all’esterno, insieme al suo cane, prima che l’intera roulotte prendesse fuoco.

I vigili del fuoco sono sopraggiunti pochi minuti dopo, e hanno spento le fiamme, anche se il veicolo era ormai completamente distrutto. La donna è stata medicata al pronto soccorso, dove le hanno riscontrato ustioni di primo grado alla mano destra ed al volto e dimessa con una prognosi di giorni 3. Anche gli uomini dell’Arma hanno dovuto ricorrere alle cure mediche, per aver inalato il fumo dell’incendio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti