Commenta

Profughi, altri 5 arrivi nella notte Emergenza destinata a intensificarsi

arrivi-profughi-evid

Altri cinque profughi, di nazionalità somala, sono arrivati a Cremona intorno a mezzanotte. Per il momento sono stati portati alla Caritas per la prima accoglienza, ma nelle prossime ore verranno smistati in altre strutture del territorio, soprattutto a Rivarolo del Re. Continua quindi l’emergenza che, come fa sapere dalla Prefettura il capo di gabinetto, Beaumont Bortone, nei prossimi giorni è destinata a intensificarsi. “Da quello che possiamo percepire, i prossimi arrivi potrebbero essere importanti, in termine di numeri, anche se abbiamo difficoltà a quantificarli. Solitamente ci arriva un messaggio la mattina per avvisarci quanti ne arriveranno durante il giorno o la sera”. Insomma, si naviga a vista, mentre la Prefettura continua disperatamente a cercare nuovi spazi in cui collocare i profughi in arrivo.

“Siamo soddisfatti della disponibilità che ci ha dato Uppi Cremona di sensibilizzare i propri associati a mettere a disposizione i propri alloggi e ci auguriamo che vi sia risposta – spiega ancora Bortone -. Con gli alberghi invece non abbiamo ottenuto successo: c’era un bando, ma nessuno ha aderito. Credo che in questo periodo il privato si stia concentrando più che altro sull’organizzazione dell’accoglienza per Expo”.

Insomma, resta forte l’emergenza e soprattutto la preoccupazione della Prefettura di trovare spazi in cui collocare i nuovi arrivati: se le disponibilità raccolte fanno ben sperare, infatti, finora mancano comunque proposte concrete.

LaBos

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti