Commenta

Furti a Pizzighettone L'intero paese si mobilita per la sicurezza

furti

E’ allarme furti a Pizzighettone. E il Comune ha la ferma intenzione di prendere seri provvedimenti. Dopo che nelle ultime settimane il territorio, in particolare la frazione di Roggione, è stato oggetto di visite indesiderate e di ripetuti furti sia in abitazioni private che in negozi, l’amministrazione si è mossa per mettere in campo diverse azioni che possano disincentivare l’azione dei ladri e possano soprattutto infondere maggiore sicurezza nei cittadini.

“I lavori di installazione delle 34 telecamere di videosorveglianza, fortemente voluti dalla giunta”, si legge nel comunicato del Comune, “va certamente in questa direzione. Certo la realizzazione prevede tempi non immediati, ma il progetto che è stato avviato è sentore dell’attenzione che si sta prestando a questo tema. Il paese e le frazioni saranno costantemente monitorate e sorvegliate da occhi elettronici collegati con la centrale della polizia locale e con la stazione dei carabinieri”.

Relativamente ad interventi più immediati, invece, qualche giorno fa in Comune si è svolto un incontro con la popolazione di Roggione proprio per affrontare la tematica della sicurezza. Un secondo incontro è già in programma per giovedì 7 maggio alle ore 21.00 presso la sala consiliare e sarà aperto a tutta la popolazione.

Il sindaco Carla Bianchi ha fatto sapere che “a brevissimo si entrerà nel concreto con la realizzazione di iniziative pratiche, finalizzate alla creazione di una fitta rete conoscitiva ed informativa. Perché la conoscenza di ciò che accade sul territorio è il primo elemento che permetterà di contrastare furti e rapine”.

Verrà creato, all’interno del sito internet del Comune, uno spazio dedicato alla segnalazione di tutte le anomalie e i comportamenti sospetti; i cittadini saranno invitati a collaborare a questa raccolta di informazioni anche attraverso piccoli dettagli, magari apparentemente insignificanti. Verranno predisposti volantini e manifesti per sollecitare l’attenzione delle famiglie e soprattutto per ricordare semplici consigli su atteggiamenti e attenzioni da tenere in casa e fuori casa. Anche piccoli accorgimenti possono essere fondamentali per evitare incursioni spiacevoli.

Da parte loro, alcuni cittadini si sono organizzati per segnalare alle autorità competenti la presenza di persone non appartenenti alla comunità di Pizzighettone e per ridurre il rischio di furti, disincentivando la presenza in paese di persone sospette. Già questa mattina un cittadino ha avvistato una macchina sospetta e ha avvisato i carabinieri che sono giunti sul posto  e hanno fermato il mezzo. Sono stati raccolti i documenti del conducente e del passeggero e sottoposti a verifica.

“Non si vogliono creare inutili allarmismi”, dicono dal Comune, “ma è fuori dubbio che al momento il problema sia presente e sia necessario affrontarlo. È importante l’intervento delle istituzioni e delle forze dell’ordine che stanno intensificando i controlli, ed è importante anche la collaborazione dei cittadini attraverso le indicazioni e l’osservazione di ciò che accade in paese. Se ognuno si mette in gioco per quel poco che può fare, certamente si può migliorare la sicurezza di tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti