Commenta

Commissione paesaggio, bando pubblico per selezionare i componenti

comune-evid

Bando pubblico per la selezione di candidature a componenti della Commissione per il Paesaggio, ridefiniti criteri per la nomina, portato il numero dei componenti a sei. Questo quanto deciso dalla Giunta comunale su proposta dell’assessore all’Area Vasta e alla Casa Andrea Virgilio. “Si è deciso di rimodulare il numero dei componenti della nuova Commissione per il Paesaggio portandoli a sei– dichiara l’assessore Andrea Virgilio – compresi presidente e vice presidente, ritenendolo un numero adeguato per garantire il miglior funzionamento della Commissione ed inoltre, i tre membri supplenti potranno subentrare solo in caso di decadenza di uno o più membri effettivi. Sono stati ridefiniti i criteri e i punteggi per la valutazione dei curricula dei candidati e nominata la commissione tecnica che sarà composta da dirigenti e funzionari comunali.”

Il vigente Regolamento Edilizio per la Qualità Paesaggistica, la Sostenibilità Ambientale e l’Efficienza Energetica stabilisce che i commissari della Commissione per il Paesaggio siano nominati con atto della Giunta comunale sulla base della graduatoria formulata da una commissione tecnica, composta da dirigenti e funzionari comunali, a seguito della comparazione dei curricula e dei titoli professionali dei concorrenti. Spetta alla Giunta il compito di indicare indirizzi e criteri di valutazione. Dopo il suo insediamento, la nuova Amministrazione aveva evidenziato da subito la necessità di rivedere i criteri precedenti e adottare un nuovo provvedimento che consentirà di procedere alla selezione dei candidati e, successivamente, alla nomina della nuova Commissione per il Paesaggio.

I criteri, indirizzi e sistema di valutazione con l’assegnazione di punteggi sono stati ridefiniti per  consentire alla commissione tecnica la possibilità di esercitare, meglio e in modo puntuale, la propria funzione oltre che garantire ai candidati il più ampio livello di oggettività nel giudizio.

“Per la scelta dei componenti della Commissione per il Paesaggio – spiega l’assessore Andrea Virgilio – si cercherà di garantire la maggiore compresenza di profili e competenze professionali per un corretto ed esaustivo funzionamento dell’attività della Commissione. In particolare, proprio con riferimento ai punteggi da assegnare sono stati modificati ampliandone l’intervallo e portando quindi da 1 a 5 i punti da assegnare alla valutazione complessiva del curriculum ed altrettanti alla progettazione e realizzazione di interventi attinenti le materie di competenza della Commissione per il Paesaggio. E’ stato poi introdotto un punteggio da 1 a 3 da assegnare agli ulteriori titoli professionali eventualmente acquisiti (corsi di formazione/specializzazione master/dottorati – pubblicazioni, attinenti alle competenze della Commissione) proprio nell’ottica di facilitare, in termini di oggettività e trasparenza, l’attività di valutazione dei candidati da parte della Commissione tecnica nominata”. “Per incentivare la partecipazione di giovani all’interno della Commissione – conclude l’assessore – si è ritenuto di assegnare un punteggio aggiuntivo di 3 punti ai candidati di età inferiore ai 40 anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti