Commenta

Giochi matematici, i migliori classificati premiati in Comune

Premiati nel pomeriggio, nella Sala Quadri di Palazzo Comunale, i migliori classificati alle semifinali dei Campionati internazionali Giochi matematici svoltesi il 21 marzo scorso alla scuola secondaria di primo grado Virgilio di Cremona ed organizzati dal Centro Pristem dell’Università Bocconi.  A fare gli onori di casa la vice sindaco Maura Ruggeri, in rappresentanza dell’Amministrazione comunale, affiancata dalle docenti referenti Cristina De Bonis e Rossella Volpi e da Annamaria Fiorentini, dirigente dell’Istituto Comprensivo Cremona 2, di cui la scuola Virgilio fa parte. I “bravissimi” hanno ricevuto premi offerti da enti locali e privati che da anni sostengono questa iniziativa. Tra questi anche il Comune di Cremona che, come sempre avvenuto, ospita nella sua sala più prestigiosa la cerimonia di premiazione, oltre a fornire un contributo attraverso il Settore Politiche Educative al quale si aggiunge quello dato dalla Provincia. Grazie al sostegno della Camera di Commercio del gruppo LGH, della Banca Cremonese di Credito Cooperativo e della Libreria Mondolibri gli studenti delle varie sezioni hanno avuto in dono libri e gadget.  I premiati parteciperanno alla finale in programma a Milano sabato 16 maggio.

Questo l’elenco dei migliori classificati suddivisi per categoria (in base alla difficoltà dei giochi):

Categoria C1 (per gli studenti di prima e seconda media)

1.    Cardinale Francesca (Scuola secondaria di primo grado Virgilio di Cremona)
2.    Albani Lorenzo (Scuola secondaria di primo grado Virgilio di Cremona)
3.    Sarzi Puttini Elisa (Scuola “don Primo Mazzolari” di Rivarolo del Re)
4.    Pagliarini Gabriele (Istituto Comprensivo Giovanni XXIII di Soncino)
5.    Mengon Giulia (Scuola secondaria di primo grado M. G. Vida di Cremona)
6.    Costa Riccardo (Scuola secondaria di primo grado “A. Galmozzi” di Crema)
7.    Scolaro Francesco (Scuola secondaria di primo grado “A. Campi” di Cremona)
8.    Grignani Michelangelo (Scuola secondaria di primo grado “A. Campi” di Cremona)
9.    Miscoria Luca (Scuola secondaria di primo grado M. G. Vida di Cremona)
10.    Conti Francesco (Scuola secondaria di secondo grado “Anna Frank” di Cremona)
11.    Gualtieri Jacopo (Scuola secondaria di primo grado “A. Campi” di Cremona)
12.    Rebecchi Marco (Scuola secondaria di secondo grado “Anna Frank” di Cremona)

Categoria C2 (per gli studenti di terza media e prima superiore)

1.    Bianchessi Michele (Istituto di Istruzione Superiore “L. Da Vinci” di Crema)
2.    Pattoni Giorgio (Scuola secondaria di primo grado Virgilio di Cremona)
3.    Taccani Andrea (Istituto di Istruzione Superiore “L. Da Vinci” di Crema)
4.    Baldrighi Alessandro (Scuola secondaria di primo grado M. G. Vida di Cremona)
5.    Pasquetti Duccio (Scuola secondaria di primo grado M. G. Vida di Cremona)
6.    Perotti Elia (Istituto Comprensivo Crema 1 – Crema)
7.    Generali Federico (Scuola primaria S. Francesca Saverio Cabrini di Grumello Cremonese)
8.    Cavagnera Gianluca (Istituto Comprensivo Crema 1 – Crema)
9.    Vidari Riccardo (Scuola secondaria di secondo grado “Anna Frank” di Cremona)

Categoria L1 (per gli studenti di seconda, terza e quarta superiore)

Venturelli Matteo (Liceo “G. Aselli” di Cremona)

Categoria L2 (per gli studenti di quinta superiore e del primo biennio universitario)

Bombari Simone (Istituto di Istruzione Superiore “galileo Galilei” di Crema)

“Logica, intuizione e fantasia” è lo slogan dei Campionati internazionali di Giochi matematici. Si tratta di gare matematiche ma che, per affrontarle, non è necessaria la conoscenza di nessuna formula e nessun teorema particolarmente impegnativo. Occorre invece voglia di giocare, un pizzico di fantasia e quell’intuizione che fa capire che un problema apparentemente molto complicato è in realtà più semplice di quello che si poteva prevedere. I Campionati internazionali di Giochi matematici sono una gara articolata in tre fasi: le semifinali (che si tengono nelle diverse sedi il 21 marzo 2015), la finale nazionale (che si svolge a Milano, in “Bocconi”, il 16 maggio 2015) e la finalissima internazionale, prevista a Parigi a fine agosto 2015. In ognuna di queste competizioni (semifinale, finale e finalissima internazionale), i concorrenti saranno di fronte a un certo numero di quesiti (di solito, tra 8 e 10) che devono risolvere in 90 minuti (per la categoria C1) o in 120 minuti per le altre categorie. Quella del 2014-15 è la ventinovesima edizione del mondo e la ventiduesima edizione organizzata in Italia (sempre dal Centro PRISTEM dell’Università “Bocconi”). Nel mondo sono più di 200.000 che si sfidano, negli stessi giorni e con gli stessi “giochi”. Provengono da 4 continenti, da Francia, Italia, Tunisia, Marocco, Niger, Russia, Ucraina, Svizzera, Belgio, Polonia, Lussemburgo, Canada, ecc. In Italia, alla prima edizione, parteciparono poco più di 400 “giochisti”; gli iscritti all’edizione 2013-2014 sono stati quasi 50.000.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti