Commenta

Liuteria cremonese nel video che promuove i 10 patrimoni Unesco della Lombardia Il trailer in anteprima

https://www.youtube.com/watch?v=8m9_bl-fIRo&feature=youtu.be

Verrà presentato questa sera (ore 21), in Cortile Federico II, il video dal titolo “Unesco, la memoria del domani”, che promuove il patrimonio Unesco della Lombardia, compresi i violini cremonesi. Quello che vi mostriamo è solo il trailer del video completo, che dura 50 minuti. Un video in cui la liuteria di Cremona viene presentata attraverso le riprese effettuate nella bottega dei liutai Stefano Konia e Stefano Conia il giovane (corso Garibaldi) e al Museo del Violino. Non mancano, per contestualizzare, anche le immagini della nostra splendida piazza Duomo e del Comune.

A promuovere la città sono i componenti del Quartetto Cremona, scelti come nostri testimonial, che nel video eseguono due brani: Lamgsamer Satz di Webern e il Primo Movimento Opera 132 di Beethoven.

Il Quartetto di Cremona nasce nel 2000 presso l’Accademia Stauffer di Cremona. Si perfeziona con Piero Farulli e con Hatto Beyerle, affermandosi in breve come una delle realtà cameristiche più interessanti sulla scena nazionale e ben presto anche internazionale. E’ composto da: Cristiano Gualco che suona un violino Giovanni Battista Guadagnini (Torino 1776); Paolo Andreoli che suona un violino Paolo Antonio Testore (Milano ca 1758); Simone Gramaglia che suona una viola Gioachino Torazzi (ca 1680); Giovanni Scaglione che suona un violoncello Don Nicola Amati, Bologna 1712.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti