Commenta

Risarcimento Tamoil M5S: 'tapiro al Comune e targa a Ruggeri'

radicali-evid

Nella foto, da sinistra l’avvocato Alessio Romanelli e i radicali Sergio Ravelli e Gino Ruggeri

Invece del Comune, a cui andrà un ‘Tapiro d’oro’, saranno i rappresentanti del Movimento 5 Stelle di Cremona a premiare Gino Ruggeri per essersi costituito parte civile nel processo Tamoil. E’ l’ultima provocazione del Movimento che accusa l’amministrazione di aver scritto “una delle pagine più buie della sua storia”, negando il riconoscimento della medaglia d’oro ‘Città di Cremona’ al cittadino che ha fatto ottenere al Comune un milione di euro di risarcimento a titolo di provvisionale, “intascato senza alcun merito dalla massima istituzione cittadina”.  La targa a Ruggeri verrà consegnata nel corso di una cerimonia organizzata per mercoledì 27 maggio alle 18 nella sala eventi di Spazio Comune in piazza Stradivari alla presenza dell’onorevole  Danilo Toninelli e della portavoce in consiglio comunale Lucia Lanfredi. “Nella stessa occasione”, fa sapere il Movimento in una nota, “invitiamo il sindaco Gianluca Galimberti, in rappresentanza dell’intero consiglio comunale, a ritirare un Tapiro d’oro appositamente realizzato con la dedica: ‘Al sindaco e al consiglio comunale di Cremona per il grande senso di riconoscenza dimostrato al cittadino Gino Ruggeri nella vicenda Tamoil’”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti