Commenta

La crisi colpisce le imprese online Boom ovunque, in provincia un calo

evid-c

In provincia di Cremona la crisi ha morso con forza, tanto da provocare conseguenze spiacevoli anche al mondo delle imprese attive nel commercio al dettaglio via internet, a differenza di quanto accaduto in quasi tutto il resto della regione e del Paese. Ben 12.468 le imprese attive in Italia nel commercio elettronico secondo i dati aggiornati al 30 settembre 2014, in crescita dell’11,6% rispetto all”anno precedente. È quanto emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese. La Lombardia il territorio regionale con più imprese 2.0: 2.356 attive nell’e-commerce, numero in salita del 9,7% rispetto all’anno prima. Praticamente ovunque, nell’area lombarda, il mercato ha fatto registrare un incremento del numero di imprese operanti nel settore. Picchi positivi a Sondrio, con un +33%, Lecco, +25%, e Brescia, +24,6%. Numero stabile a Lodi. Solo due realtà provinciali sono in negativo: quelle di Como, con un netto -17,1%, e di Cremona, che sebbene in una situazione meno grave si rivela comunque al penultimo posto in Lombardia con un -1,6% (62 le imprese attive nel commercio al dettaglio via internet al 30 settembre 2014).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti