Commenta

Cinquanta volte su e giù dal Torrazzo Sport e beneficenza pensando ai bambini

Foto Sessa

AGGIORNAMENTO – Cinquanta volte su e già dal Torrazzo per beneficenza: un successo l’iniziativa che ha visto protagonista Luca Zava, in occasione dei suoi cinquant’anni, insieme all’amico Federico Gradaschi a partire dalle 8,15 di domenica. Ore di fatica. Conclusione attorno alle 16,20. Zava e Gradaschi, al termine delle 50 salite, sono giunti insieme al traguardo dopo 8 ore, 8 minuti e 13 secondi. Una prova da record che al di là dell’aspetto atletico ha ottenuto risultati significativi per l’importanza dell’obiettivo di solidarietà. Commozione per entrambi. Zava ha dedicato quanto fatto al padre, scomparso qualche anno fa, e alla madre, sulla stessa linea Gradaschi, che ha dedicato l’impresa alla famiglia.

Diversi i cittadini, sportivi e meno sportivi, che hanno deciso di partecipare ad alcune delle 50 salite verso la cima. Tra questi anche Francesco Binda Beschi, arrivato a 30. Tanti i curiosi che si sono fermati all’ombra del Torrazzo. L’iniziativa è stata lanciata per raccogliere fondi, con un banchetto dedicato in piazza Duomo, a favore dell’associazione Abio-Cremona, che opera a sostegno dei bambini in ospedale e delle loro famiglie

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti