Commenta

Monteverdi Festival, partita da Cremona la crociera musicale

Il Monteverdi Festival è salpato domenica mattina con la Motonave Stradivari dal porto turistico di Cremona verso Mantova per la prima tappa di un percorso che tante volte fece Claudio Monteverdi tra le sue amate città Cremona, Mantova e Venezia.

Due sono i concerti proposti dall’ensemble Ghislieri Consort in navigazione con i viaggiatori alla scoperta di un suggestivo paesaggio fluviale: Acrobazia Mediterranea (alle ore 10.30) e Serenissima Armonia (ore 12.00). Si tratta di due concerti gemelli e speculari che esaltano le caratteristiche più estreme dello strumentalismo italiano barocco riunendo virtuosismo e dolcezza, in un’esplosione di energia e contrasti sublimi, dalle sonate di scuola napoletana e bolognese fino alle pagine musicali di scuola veneziana, che subirono il forte influsso del teatro d’opera della Serenissima.

GHISLIERI CONSORT

Alberto Stevanin, Elena Telò, violini

Gianni Maraldi, viola

Alberto Guerrero, violoncello

Nicola Barbieri, contrabbasso

Takashi Watanabe, clavicembalo

 

ACROBAZIA MEDITERRANEA ore 10.30

Evaristo Felice Dall’Abaco

Concerto op. 2 n. 5 in sol minore

Concerto op. 2 n. 9 in si bemolle maggiore

Francesco Durante

Concerto n. 4 in mi minore

Concerto n. 2 in sol minore

SERENISSIMA ARMONIA ore 12.00

Antonio Vivaldi

Concerto per archi RV153 in sol minore

Baldassare Galuppi

Concerto a quattro n. 1 in sol minore

Concerto a quattro n. 3 in re maggiore

Antonio Vivaldi

Concerto per archi RV128 in re minore

La crociera, prima di approdare a Mantova per il concerto serale al teatro Bibiena dalle 21 (madrigali monteverdiani inanellati a toccate e danze strumentali) e per il pernottamento, ha fatto una breve sosta a Casalmaggiore per una visita al teatro locale. Ospiti a bordo il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni e il sindaco di Cremona e presidente della Fondazione Teatro Ponchielli di Cremona Gianluca Galimberti. Dopo il concerto dell’ensemble Ghislieri Consort e il pranzo a bordo della Motonave Stradivari a cui hanno partecipato oltre al presidente della Regione Lombardia anche l’assessore alle Culture Identitá e Autonomie della Regione Lombardia Cristina Cappellini e il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni, il Monteverdi Festival ha fatto tappa a Casalmaggiore per una visita guidata al teatro a cura del direttore artistico del Giuseppe Romanetti.

“Quando siamo andati a Mantova a proporre questa crociera tra Cremona, Mantova e Venezia sulle orme del grande Maestro Claudio Monteverdi – ha dichiarato Galimberti sulla Motonave Stradivari – ci hanno detto: se ci riuscite siete bravi perché è settant’anni che tutti l’aspettano. Bene, ce l’abbiamo fatta grazie al lavoro intensissimo del teatro con la Sovrintendente Angela Cauzzi e tutto lo staff e dell’amministrazione che ci ha creduto da subito e si è mossa per favorire questa iniziativa. È stato un Festival Monteverdi fantastico che si conclude con questa crociera che ha un significato profondo: il nostro fiume è attraversato dalla cultura perché è la cultura che unisce i territori, valorizza la natura ed è volano di sviluppo. Ci siamo già messi al lavoro per continuare ad insistere in questa direzione. Buona crociera a tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti