Commenta

Pizzighettone, progetto antiladri con i cittadini: primi risultati

A Pizzighettone situazione migliore sul fronte furti dopo l’avvio del progetto che prevede il coinvolgimento diretto dei cittadini attraverso segnalazioni e dopo l’incontro pubblico di circa un mese fa, nel quale non sono mancati suggerimenti utili e un invito a tenere gli occhi aperti. “Nel periodo appena successivo alla riunione svolta in sala consiliare – spiega il sindaco Maria Carla Bianchi – a Pizzighettone la situazione furti si era tranquillizzata. Questo significa che l’azione, anche solo informativa, può portare a buoni risultati. Vogliamo invitare di nuovo i nostri concittadini a rendersi protagonisti per evitare i soliti ignoti”. L’Amministrazione comunale, in accordo con carabinieri, polizia e Prefettura, ha aperto uno spazio sul sito internet istituzionale, spazio denominato Casasicura, e ha attivato un indirizzo email specifico (casasicura@comune.pizzighettone.cr.it) dove gli abitanti del paese possono segnalare presenze sospette o dare suggerimenti.

“I cittadini possono essere davvero tanti occhi dell’Amministrazione comunale e delle forze dell’ordine e le loro indicazioni possono essere fondamentali per aiutarci a migliorare la sicurezza del paese”, aggiunge il vicesindaco Massimo Antelmi. In questi giorni, si apprende, anche le biciclette dei ragazzi che frequentano l’oratorio sono state prese di mira, ma la situazione è costantemente monitorata. Pure in questo caso una piccola segnalazione può essere importante e l’Amministrazione invita per questo i cittadini, anche in forma anonima, a fornire contributi per cercare di rendere più tranquilla la vita in paese, soprattutto in periodo di vacanze estive.

Nel frattempo gli amministratori e gli uffici comunali stanno procedendo con i lavori riguardanti l’installazione delle 34 telecamere di videosorveglianza da sistemare in paese. “Gli interventi vanno avanti spediti e abbiamo ormai superato il 60% per cento dell’opera. Proprio in questi giorni abbiamo fatto il punto della situazione con il direttore dei lavori per completare l’attivazione delle telecamere. Saranno altri occhi puntati sulle vie e sulla case di Pizzighettone per disincentivare i furti”, dichiara Antelmi. Il vicesindaco ricorda che la ditta che sta realizzando tali interventi si è messa a disposizione per l’installazione di telecamere richieste dai privati con l’applicazione di tariffe agevolate (per informazioni è possibile rivolgersi agli uffici comunali). Qualcuno si è già detto interessato.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti