Commenta

Canottieri Flora, sport e luci in riva al fiume per il solstizio d'estate

Tornano per il terzo anno consecutivo i festeggiamenti per il solstizio d’estate organizzati dalla Canottieri Flora. Un appuntamento – spiega il presidente Alberto Superti – nato tra appassionati del fiume, che si è via via ampliato fino a diventare  una vera e propria festa dello sport e della solidarietà. Quella a favore delle associazioni Futura e Agropolis, le cui strutture sono state gravemente danneggiate dalla nevicata di febbraio e che stanno sostenendo alti costi per le riparazioni. La festa del solstizio d’estate avrà inizio alle 15,30 di domenica 21 giugno, con esibizioni di Ultimate Frisbee negli spazi messi a disposizione da canottieri Flora, Baldesio e Bissolati; quindi alle 16 tradizionale gara sociale di veneta e a seguire il torneo di beach volley sui campi del Flora. Una delle novità dell’edizione 2015 è la discesa sul fiume a nuoto, da parte del gruppo dei nuotatori di AssoPo (il tragitto sarà grosso modo tra Flora e Baldesio) intorno alle 19, a cui seguirà la spettacolare discesa delle imbarcazioni a otto con equipaggio misto delle associazioni canottieri rivierasche. Dalle 20 ci sarà la possibilità di pranzare a buffet preso la piazzetta del Flora il cui ricavato andrà in parte alle associazioni (prenotazioni fino a sabato 30 giugno, al tel.0372/33987) alle quali sono dedicati anche gli introiti delle candele che, a partire dalle 22, illumineranno il lungo Po Europa e il fiume, un suggestivo omaggio all’arrivo dell’estate.

La manifestazione ha il patrocinio del Panathlon provinciale, attraverso il presidente Cesare Beltrami e del Comune di Cremona, con l’assessore allo Sport Mauro Platè. “Ringraziamo gli organizzatori – ha detto quest’ultimo – per valorizzare un luogo bellissimo della nostra città intrecciando sport e solidarietà in una manifestazione che ha appena tre anni ed è già così radicata. Ci permetterà sempre di più di vivere quel tratto di città e di viverlo insieme”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti