Commenta

Cremona-Mantova, assessore Sorte: 'L'autostrada va assolutamente realizzata'

Se per molti sembrava un progetto ormai caduto nel dimenticatoio, la Regione Lombardia ancora crede con forza nell’utilità di realizzare l’autostrada Mantova-Cremona. Lo ha detto l’assessore regionale alle infrastrutture e mobilità Alessandro Sorte, intervenuto nel corso dell’incontro sulla viabilità promosso da Ance nella sede di Confindustria di Mantova. Per l’assessore il tratto autostradale “va assolutamente realizzato e faremo il possibile a livello politico per portare a compimento il progetto”.

Le parole dell’assessore hanno riportato l’attenzione su un progetto che da anni è al centro della polemica, con una sere infinita di rinvii e di ritardi, dovuti a molteplici motivazioni, che per ora lo hanno bloccato.

Ora però la Regione pigia sull’acceleratore. Sorte ha ricordato che “le opere vanno fatte perché più mobilità equivale a più libertà, e da qui derivano benefici enormi per tutto il sistema economico”. L’assessore indica anche quale strada seguire per coprire le spese: secondo lui “Bisogna pensare a un modello diverso, che preveda il coinvolgimento dei privati. Penso a opere come la Tem (tangenziale esterna di Milano) o la BreBeMi, costate entrambe 1,7 miliardi di euro. Per queste infrastrutture i Comuni e le Province attraversate dal tracciato hanno chiesto alle imprese opere di compensazione, vale a dire strade e migliorie nella viabilità ordinaria. Opere complementari per le grandi autostrade”.

Dello stesso parere il deputato del Pd Marco Carra, che ha ribadito il suo accordo sulla necessità di realizzare l’autostrada: “Credo che Mantova debba essere inserita in un’unica area metropolitana con Brescia e Verona, ma il primo passo è lo sblocco del patto di stabilità”.

Un’alleanza trasversale sul tema dell’autostrada Cremona Mantova, tra il Pd cremonese (che potrebbe addirittura presentare una mozione in consiglio comunale a sostegno dell’opera)  e il centrodestra alla guida della Regione, mentre l’alleato  Sinistra per Cremona-Energia civile, si schiera apertamente con i fautori del no all’autostrada. Sul tema, Sel aveva  organizzato un’assemblea pubblica a SpazioComune il 23 giugno per ribadire che i costi dell’opera sono enormemente lievitati e i dati di traffico non giustificano la costruzione dell’infrastruttura.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti