4 Commenti

Giallo della pistola Verifiche scientifiche con gli specialisti

pistola

AGGIORNAMENTO – Stanno indagando a fondo, gli agenti della polizia municipale di Cremona, alla guida del comandante Pierluigi Sforza, sul misterioso ritrovamento della pistola Walther calibro 7.65 semiautomatica con tre colpi nel caricatore e uno in canna rinvenuta martedì mattina al Foro Boario, a due passi dal comando dei vigili. L’arma è stata recuperata e segnalata all’autorità giudiziaria ed ora si è in attesa di effettuare le opportune verifiche scientifiche in collaborazione con i colleghi del Gabinetto regionale della polizia scientifica di Milano che ha sede all’interno della Questura meneghina. Si cercherà di dare un nome e un volto al proprietario e di capire se l’arma sia stata o meno utilizzata. Le ipotesi, per il comandante Sforza, sono tre: o qualcuno l’ha persa, oppure se n’è voluto disfare, o ancora l’ha nascosta con l’intento di tornare a recuperarla. A trovare la pistola sono stati alcuni degli addetti alla manutenzione del verde cittadino, intenti a tagliare l’erba e a liberare le aiuole dalle erbacce nell’area del parcheggio compresa tra il comando e il ristorante orientale. Quando si sono accorti che non si trattava di un’arma giocattolo, hanno avvertito i responsabili del comando.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • un fascio di luce

    urca! si torna agli anni di piombo ed alle intimidazioni.. speriamo che le nostre forze dell’ordine riescano a far luce presto su questo episodio gravissimo.

  • un fascio di luce

    urca! si torna agli anni di piombo ed alle intimidazioni.. speriamo che le nostre forze dell’ordine riescano a far luce presto su questo episodio gravissimo.

  • Tapiro

    Sara li dal 24 gennaio…

  • Tapiro

    Sara li dal 24 gennaio…