Commenta

Vigili del fuoco, dal Conapo donazioni per ragazzi disabili

aa

Raccolta fondi in favore dei ragazzi disabili da parte del sindacato dei vigili del fuoco Conapo. Sono state messe insieme donazioni di aderenti alla sigla sindacale ed è partito un aiuto all’associazione Accendi il buio, che si occupa di progetti destinati a soggetti autistici o disabili in generale e alle loro famiglie. Martedì sera, nella caserma dei vigili del fuoco di via Nazario Sauro, si è svolto un incontro fra esponenti del Conapo di Cremona e il vicepresidente di Accendi il buio, Fabio Malvassori, nel corso del quale c’è stata la consegna dell’insieme di donazioni e di alcune magliette celebrative per l’occasione.

Presenti per il Conapo Enzo Fenoli, segretario regionale in forza alla caserma di Cremona, Giorgio Folleghi, segretario provinciale, Ettore Galelli, vicesegretario provinciale, e Giovanni Sartori, componente della segreteria cremonese. “Martedì 30 giugno abbiamo fatto un’assemblea, a cui era presente anche il segretario generale Antonio Brizzi, e successivamente una grigliata. In quell’occasione abbiamo raccolto i fondi”, ha spiegato Folleghi. Ormai una tradizione per il Conapo, attivo nella solidarietà dal 2008, anno in cui la sigla, oggi prima in provincia per numero di iscritti, ha iniziato a operare sul territorio. E’ il secondo anno che i contributi vengono indirizzati all’associazione Accendi il buio. “Facciamo il possibile per aiutare”, hanno spiegato gli esponenti del Conapo. “Ci rendiamo disponibili per cercare di organizzare una giornata con i ragazzi disabili in caserma”, ha aggiunto Fenoli. “Ringrazio gli amici vigili del fuoco del Conapo – ha dichiarato Malvassori di Accendi il buio -, la loro attenzione e la loro sensibilità colpiscono. C’è sempre bisogno di aiuto. Come già accaduto l’anno scorso, utilizzeremo quanto raccolto per i grest estivi, quattro, che coinvolgono una cinquantina di ragazzi che hanno bisogno di supporto, ad esempio con educatori preparati e personali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti