Commenta

Scippi a Po, si cerca straniero 30enne Un anziano anche la seconda vittima

evid-carab

Le descrizioni sono compatibili, sembra abbia agito la stessa persona in entrambi gli scippi registrati in zona Po venerdì e sabato: carabinieri e polizia alla ricerca di uno straniero, carnagione e capelli dai toni scuri, presumibilmente magrebino, sui trent’anni. Questi gli elementi forniti dai racconti delle vittime dei furti con strappo avvenuti nell’area verde cittadina in riva al fiume. Il confronto dei due racconti, il primo verbalizzato dai militari dell’Arma e il secondo dal personale della Questura, consegna l’apparente figura di un suolo uomo, tanto spavaldo da agire due volte in quasi 24 ore nella stessa zona. Praticamente con le stesse modalità.

La prima volta venerdì, a metà pomeriggio, quando nel mirino è finito un 76enne, che in via Lungo Po Europa si è visto portare via rapidamente e con la forza, da un uomo avvicinatosi improvvisamente, una collana e un orologio di valore. La seconda alle 15 di sabato, e si apprende ora, da quanto filtra dagli uffici della polizia, che anche la seconda vittima è un anziano (ma non è stato possibile apprendere di più sull’età): il malcapitato era seduto in macchina al parcheggio delle Colonie padane, un uomo si è fatto avanti facendo finta di avere bisogno di un’informazione e gli ha strappato la collana d’oro che indossava.

In entrambi i casi, sebbene i fatti siano accaduti in pochi secondi, le testimonianze parlano di uno straniero, convinzione data dai tratti fisici, rafforzata nel secondo caso dall’accento marcatamente non italiano delle poche parole proferite. L’attenzione delle forze dell’ordine è particolarmente alta.

Michele Ferro
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti