Commenta

Rubati 300 sacchi di mangime per animali, 3 nei guai per ricettazione

cc

Il 16 luglio scorso i carabinieri, nell’azione di contrasto ai reati contro il patrimonio, hanno denunciato tre persone: C.C., 57 anni, B.B., 42 anni, entrambi pregiudicati residenti a Soresina, e B.C., 34 anni, residente a Soncino, anch’egli pregiudicato. Tutti sono ritenuti responsabili di ricettazione in concorso. Il giorno prima, nel cortile dell’abitazione dei due soresinesi, dove si trovava anche il 34enne di Soncino, i carabinieri, seguendo una pista relativa a furti di merce in capannoni e depositi, hanno visto un autocarro telonato Mercedes non riconducibile in alcun modo ai pregiudicati e ritenuto da subito di provenienza illecita. Le immediate verifiche sul mezzo hanno evidenziato che nel cassone erano presenti 15 bancali per un totale di 300 sacchi di mangime per animali, 12 rotoli asciugatutto “Tenderly”, un transpallet a mano e diverse bolle di trasporto, il tutto risultato rubato nella notte tra il 14 e il 15 luglio a Castiglione d’Adda, in provincia di Lodi, presso il deposito di una ditta del settore. Gli ulteriori accertamenti hanno confermato la provenienza illecita  anche dell’autocarro Mercedes, rubato a Genivolta in un deposito mezzi di una ditta di lavorazioni stradali di Soncino. La refurtiva, del valore complessivo di 20.000 euro, e’ stata recuperata e restituita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti