Commenta

Dramma in A21, è morta all'ospedale anche la donna estratta dalle lamiere Le vittime dello schianto salgono a tre

evid-incidente

Foto Sessa

Salgono a tre le vittime del terribile incidente avvenuto ieri pomeriggio in autostrada: giovedì mattina è deceduta anche Maria Grazia Tomasini, 42enne di Leno, ricoverata in gravi condizioni all’ospedale di Cremona dopo il sinistro che ha coinvolto ben sei veicoli. La donna era rimasta incastrata fra le lamiere della Clio tamponata da un camion-cisterna che trasportava carbonato di sodio e finita contro un altro camio-cisterna che viaggiava poco più avanti. A bordo dell’automobile c’erano altre due persone: il marito, un 36enne di Leno, Marco Z., che si trovava al volante e che ha riportato ferite per 50 giorni di prognosi, e Michela D’Annunzio, 40 anni, morta subito dopo il tamponamento. Anche la 40enne, originaria di Napoli, separata e con un figlio di 16 anni e una di 13, abitava a Leno, dove insegnava alle scuole elementari. L’altra vittima è l’autista del mezzo pesante che trasportava carbonato di sodio, Alfredo Fioravanti, 50enne di Avenza, provincia di Massa Carrara.

Sara Pizzorni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti