Commenta

Palazzo Vescovile, scoperti pozzo antico e sistema di riscaldamento ottocentesco Un tesoro per il futuro Museo diocesano

Un pozzo e un sistema di riscaldamento apparentemente ottocentesco sono stati scoperti nelle cantine del Palazzo Vescovile durante le attività di valorizzazione degli spazi della struttura, in vista della realizzazione del Museo diocesano. E si tratta solo di alcuni degli elementi emersi, quelli più importanti e resi noti, che “gettano una luce nuova sulla complessità e bellezza del palazzo”, si legge in una nota della Curia.
“È stato messo in luce, ad esempio, – spiega mons. Achille Bonazzi, responsabile diocesano per i Beni culturali ecclesiastici – un pozzo profondo oltre dieci metri, con diametro di oltre un metro, che, pescando in falda, assicurava l’apporto d’acqua a tutto il palazzo. Inoltre, ad una prima interpretazione da confermare, all’interno di un camino è presente un complesso sistema di riscaldamento, di epoca probabilmente ottocentesca, che rappresenta un raro esempio di termoidraulica a servizio di parte del palazzo. È ovvio che tali elementi, di elevato interesse, nell’ipotesi di realizzazione del Museo, saranno conservati”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti