26 Commenti

Largo Boccaccino, scritta abbattuta Telecamere per inchiodare i vandali Sforza: 'Saremo implacabili'

boccaccino-ev

Foto: Sessa

Non c’è pace per gli arredi urbani installati la scorsa settimana dall’amministrazione comunale nell’ambito del progetto sulla rigenrazione urbana. Dopo aver perso la O nella giornata di sabato, la scritta “Boccaccino”, nell’omonimo largo, è stata nuovamente danneggiata, con l’abbattimento di altre 4 lettere, tanto che ora si legge solo “accin”.

“Non ho parole” commenta l’assessore comunale Barbara Manfredini, che si mostra sinceramente dispiaciuta per lo sfregio. “Ora vedremo di risistemare le cose, però dispiace che si verifichino situazioni simili, dopo gli sforzi fatti per abbellire e rendere diverso uno spazio cittadino”. Ma i vandali potrebbero non passarla liscia: le telecamere che la Polizia Municipale ha da tempo posizionato su quel lato della Cattedrale inquadrano infatti proprio la zona incriminata, e il Comune provvederà a visionare i filmati. “Vediamo che i cittadini apprezzano gli arredi posizionati nelle strade cittadine. Vengono utilizzati soprattutto dalle mamme con i bambini” conclude l’assessore.

Grande disappunto anche da parte di Pierluigi Sforza, comandante della Polizia Municipale di Cremona: “Credo che quanto accaduto sia inaccettabile. Ora prenderemo visione dei filmati per scoprire i responsabili, e con loro saremo implacabili”. Intanto i tecnici del Comune stanno provvedendo a riparare la scritta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • un fascio di luce

    i vandali che non apprezzano la rigenerazione verranno sicuramente trovati: se non volete esser puniti, la prossima volta firmatevi con AO, kavernicoli, dordoni ecc così sarà “esercizio di diritto alla politica” e non “sfregio alla città”…

    mentre si cercano questi ignoranti, i giovani dei centri sociali sono sempre più liberi di imbrattare le cose altrui, disturbare e continuare a scrivere sui muri di tutta la città, senza che nessuno ne parli, li fermi e si fa carico dei costi per ripulire.
    non sarebbe forse rigenerazione urbana anche quella??
    ma le priorità degli interventi e delle spese che la giunta sostiene possibile che non siano mai legate a ciò che serve veramente ai cittadini? ci sono ancora piante rotte dalla nevicata di febbraio!!!
    che vivano forse sulla terra scoperta di recente da Kepler… la passione per la fisica del professore forse fa sì che sia così lontano dai malumori di chi lo ha eletto, non certo perchè facesse mettere la città a ferro e fuoco dei centri sociali per poi lasciarli al loro posto?
    le AO di autonomia operaia che si moltiplicano sui muri di cremona le vediamo solo noi o fan parte della rigenerazione, fateci capire, date una risposta coi fatti, non un comunicato!!

    • Il rivoluzionario copernicano

      Si vede che vivi a Cremona

      • un fascio di luce

        e continuerò a farlo, ad esserne fiero, a pagare le tasse e rispettare le regole.

        non che io sia d’accordo coi vandali delle scritte della rigenerazione, proprio no!
        certo se le “scritte” son state apprezzate da mamme e bambini forse valeva la pena installare panchine e giochi, magari in zone più protette … magari ripristinare i giochi e gli arredi nei parchi pubblici..?

        che ne pensa il cittadino che c’è in lei, celato dietro il rivoluzionario… a volte le cose semplici sono sempre le migliori, capite e apprezzate da tutti.

        • Anna

          Lei vede i centri sociali ovunque, probabilmente ne sente anche le voci.. forse un piccolo controllo fossi in lei lo farei, sopratutto per il fatto che anche io pago le tasse e ho dei figli da crescere.. sapere che un soggetto come lei se ne va in giro indisturbato mi preoccupa molto.

          • un fascio di luce

            #annastaiserena

  • un fascio di luce

    i vandali che non apprezzano la rigenerazione verranno sicuramente trovati: se non volete esser puniti, la prossima volta firmatevi con AO, kavernicoli, dordoni ecc così sarà “esercizio di diritto alla politica” e non “sfregio alla città”…

    mentre si cercano questi ignoranti, i giovani dei centri sociali sono sempre più liberi di imbrattare le cose altrui, disturbare e continuare a scrivere sui muri di tutta la città, senza che nessuno ne parli, li fermi e si fa carico dei costi per ripulire.
    non sarebbe forse rigenerazione urbana anche quella??
    ma le priorità degli interventi e delle spese che la giunta sostiene possibile che non siano mai legate a ciò che serve veramente ai cittadini? ci sono ancora piante rotte dalla nevicata di febbraio!!!
    che vivano forse sulla terra scoperta di recente da Kepler… la passione per la fisica del professore forse fa sì che sia così lontano dai malumori di chi lo ha eletto, non certo perchè facesse mettere la città a ferro e fuoco dei centri sociali per poi lasciarli al loro posto?
    le AO di autonomia operaia che si moltiplicano sui muri di cremona le vediamo solo noi o fan parte della rigenerazione, fateci capire, date una risposta coi fatti, non un comunicato!!

    • Il rivoluzionario copernicano

      Si vede che vivi a Cremona

      • un fascio di luce

        e continuerò a farlo, ad esserne fiero, a pagare le tasse e rispettare le regole.

        non che io sia d’accordo coi vandali delle scritte della rigenerazione, proprio no!
        certo se le “scritte” son state apprezzate da mamme e bambini forse valeva la pena installare panchine e giochi, magari in zone più protette … magari ripristinare i giochi e gli arredi nei parchi pubblici..?

        che ne pensa il cittadino che c’è in lei, celato dietro il rivoluzionario… a volte le cose semplici sono sempre le migliori, capite e apprezzate da tutti.

        • Anna

          Lei vede i centri sociali ovunque, probabilmente ne sente anche le voci.. forse un piccolo controllo fossi in lei lo farei, sopratutto per il fatto che anche io pago le tasse e ho dei figli da crescere.. sapere che un soggetto come lei se ne va in giro indisturbato mi preoccupa molto.

          • un fascio di luce

            #annastaiserena

  • antonio1956

    Vedo in fotografia la stessa telecamera che si doveva installare al parco Sartori. Peccato che si pensi ai deterrenti dopo e non prima, cioè in fase di progetto !
    Vedo qui sotto che il commentatore pare abbia già trovato i colpevoli (con ironia) dell’abbattimento; forse è meglio aspettare il responso delle registrazioni. Cremona, di sera e di notte, ‘pullula’ di buontemponi e aspiranti fancazzisti.

    • un fascio di luce

      e non solo di notte, purtroppo.
      fa bene a sottolineare che, con ironia, non indico i colpevoli, ma suggerivo loro di utilizzare alcuni “loghi politici” che, a quanto pare non vengono perseguiti con altrettanta solerzia …
      come pure la maleducazione perpetrata da anni oramai nel parco da lei menzionato. chissà se lì le telecamere funionano e, se sì, se qualcuno si occupa di guardare i filmati “una tantum” …

  • antonio1956

    Vedo in fotografia la stessa telecamera che si doveva installare al parco Sartori. Peccato che si pensi ai deterrenti dopo e non prima, cioè in fase di progetto !
    Vedo qui sotto che il commentatore pare abbia già trovato i colpevoli (con ironia) dell’abbattimento; forse è meglio aspettare il responso delle registrazioni. Cremona, di sera e di notte, ‘pullula’ di buontemponi e aspiranti fancazzisti.

    • un fascio di luce

      e non solo di notte, purtroppo.
      fa bene a sottolineare che, con ironia, non indico i colpevoli, ma suggerivo loro di utilizzare alcuni “loghi politici” che, a quanto pare non vengono perseguiti con altrettanta solerzia …
      come pure la maleducazione perpetrata da anni oramai nel parco da lei menzionato. chissà se lì le telecamere funionano e, se sì, se qualcuno si occupa di guardare i filmati “una tantum” …

  • antonio1956

    … e guardando meglio le fotografie le lettere sembrano incollate al porfido con il “millechiodi”.

  • antonio1956

    … e guardando meglio le fotografie le lettere sembrano incollate al porfido con il “millechiodi”.

  • Marco Dini

    PENSO CHE CI SIANO IN GIRO TANTI GIOVANI E MENO GIOVANI ITALIANI E STRANIERI CHE BEVONO TROPPO E CHE PER INGANNARE IL TEMPO E PER DIMOSTRARE AL GRUPPO DI ESSERE I PIU’ FURBI E PER FARE VEDERE CHE SE NE FREGANO DELLE REGOLE FANNO QUESTE CRETINATE.LA PENA MIGLIORE SAREBBE OLTRE A RIFONDERE IL DANNO ECONOMICO FARGLI SISTEMARE IL DANNO ALLE H.23 DI UN SABATO SERA SU UN PALCHETTO ALLESTITO PER L’OCCASIONE PROPRIO IN LARGO B0CCACCINO IN DIRETTA TELEVISIVA SULLE TV
    LOCALI.

    • antonio1956

      Non c’è bisogno della diretta televisiva, è sufficiente un’abito arancione con carrettino, che distingueva, forse mi sbaglio, i “condannati” a lavori socialmente utili .

      • Marco Dini

        Meglio la diretta
        Il giorno 27/lug/2015 21:59, “Disqus” ha scritto:

  • Marco Dini

    PENSO CHE CI SIANO IN GIRO TANTI GIOVANI E MENO GIOVANI ITALIANI E STRANIERI CHE BEVONO TROPPO E CHE PER INGANNARE IL TEMPO E PER DIMOSTRARE AL GRUPPO DI ESSERE I PIU’ FURBI E PER FARE VEDERE CHE SE NE FREGANO DELLE REGOLE FANNO QUESTE CRETINATE.LA PENA MIGLIORE SAREBBE OLTRE A RIFONDERE IL DANNO ECONOMICO FARGLI SISTEMARE IL DANNO ALLE H.23 DI UN SABATO SERA SU UN PALCHETTO ALLESTITO PER L’OCCASIONE PROPRIO IN LARGO B0CCACCINO IN DIRETTA TELEVISIVA SULLE TV
    LOCALI.

    • antonio1956

      Non c’è bisogno della diretta televisiva, è sufficiente un’abito arancione con carrettino, che distingueva, forse mi sbaglio, i “condannati” a lavori socialmente utili .

      • Marco Dini

        Meglio la diretta
        Il giorno 27/lug/2015 21:59, “Disqus” ha scritto:

  • antonio1956

    …un abito….

  • antonio1956

    …un abito….

  • Roberto Chiodelli

    Nonostante io detesti e condanni questi atteggiamenti, ritengo che le telecamere andrebbero messe per prevenire altro…questo problema proporrei di risolverlo eliminando questa porcheria da Largo Boccaccino…

  • Roberto Chiodelli

    Nonostante io detesti e condanni questi atteggiamenti, ritengo che le telecamere andrebbero messe per prevenire altro…questo problema proporrei di risolverlo eliminando questa porcheria da Largo Boccaccino…