Commenta

Contributo alle famiglie che iscrivono i figli a una attività sportiva

sport_bambini

Da Comune un sostegno alle famiglie che iscrivono i figli all’attività sportiva. Le Giunte comunali di Cremona e Castelverde, su proposta rispettivamente dell’assessore al Welfare di comunità, servizi alle famiglie e alla persona con delega allo sport Mauro Platé e dell’assessore allo Sport Giada Bruschi, hanno deliberato l’adesione all’iniziativa “Dote sport” promossa dalla Regione Lombardia, strumento di sostegno alle famiglie lombarde, in condizioni economiche meno favorevoli, che intendono iscrivere i propri figli di minore età (tra i 6 e i 17 anni) ad attività sportive.

La misura si colloca all’interno di strategie per sostenere l’investimento sulla diffusione della pratica sportiva come fattore di prevenzione e come volano di valori educativi e di inclusione sociale. La “Dote sport”, che verrà erogata, tenendo conto del reddito familiare, intende favorire l’avvicinamento allo sport anche da parte di bambini e ragazzi appartenenti a nuclei familiari in condizioni economiche meno favorevoli. Una quota fissa del 10% è destinata a giovani con disabilità.

Questo contributo verrà concesso (per un massimo di 200 euro) sulle spese sostenute e documentate per la frequenza da parte dei figli nel periodo settembre 2015-giugno 2016 a corsi o attività sportive, che prevedono il pagamento di quote di iscrizione e/o frequenza, hanno una durata continuativa di almeno sei mesi, sono tenuti da associazioni o società sportive dilettantistiche nel Registro Coni o affiliate a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva.

Sul territorio di tutta la Provincia di Cremona sono destinati fondi per un ammontare di 33.846 euro per le doti ‘junior’ (tra 6 e 13 anni) e 23.028 euro per le doti ’teens’ (tra 14 e 17 anni).

I Comuni metteranno in atto le procedure e le iniziative necessarie per favorire la partecipazione delle famiglie interessate, mettendo a disposizione le sedi e il personale necessario per l’informazione, l’assistenza alla compilazione delle domande, l’effettuazione dei controlli necessari e l’erogazione dei contributi. Verranno organizzati incontri specifici con le società sportive del territorio e il Coni per garantire la maggiore efficacia dell’iniziativa.

“Questa iniziativa ha ricadute positive a vantaggio dei giovani, delle famiglie e del sistema sportivo. Per questo come Comune aderiamo – il commento dell’assessore Platé – I nostri obiettivi saranno quelli di favorire la partecipazione al bando e di integrare la Dote Sport alle azioni che già abbiamo avviato nel campo del sostegno dello sport di base e dello sport con finalità educative”.

Un’iniziativa – dichiara l’assessore Bruschi – che va a supportare le politiche locali già messe in campo dal comune di Castelverde, e finalizzate sia ad accrescere le possibilità di accesso all’attività sportiva di un numero sempre maggiore di bambini e ragazzi, sia ad incentivare le attività sportive operanti sul proprio territorio.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti