Commenta

'Per non dimenticare' A Cremona la staffetta per ricordare le stragi

st

Accolti dalla presidente del consiglio Simona Pasquali in cortile Federico II, hanno fatto tappa questa mattina a Cremona i partecipanti alla 31esima staffetta podistica Milano-Brescia-Bologna “Per non dimenticare” in occasione del 35° anniversario della strage del 2 agosto 1980. La presidente ha stretto con forza la mano a tutti i partecipanti che tengono viva la memoria di uno degli atti terroristici più gravi avvenuti in Italia nel secondo dopoguerra, da molti indicato come uno degli ultimi atti della strategia della tensione. Nell’attentato rimasero uccise 85 persone ed oltre 200 rimasero ferite.

Da 31 anni, grazie all’organizzazione dell’Associazione Gruppi Amatori Podistici presieduta da Luigi Viganò, questi podisti, in collaborazione con il Coordinamento staffette podistiche di Bologna e il Circolo dipendenti del Comune di Bologna, corrono sulle strade della Lombardia e dell’Emilia. “Tutto tace, – dichiara Viganò – come sempre, ma noi vogliamo dare voce a questo silenzio con il nostro impegno di solidarietà e di civismo nella condanna di tutte le stragi impunite che hanno insanguinato l’Italia. Siamo quindi ancora una volta in strada per tenerne viva la memoria con la speranza che, prima o poi,qualcosa succeda”. La tappa a Cremona, anche se di breve durata, è stata comunque vissuta come un momento di solidarietà e di condivisione al quale l’Amministrazione ha tenuto partecipare per testimoniare il sostegno del Comune di Cremona e della città intera all’iniziativa.

La staffetta, come da da tradizione, è stata affiancata, dal confine con la provincia di Brescia fino in città, da un gruppo di podisti cremonesi, Sergio Priori, Maurizio Ceruti e Stefano Martini dei Podisti Maiandi e Alberto Gennari con Gabriele Ravasi del Marathon Cremona, accompagnati da Natale Azzini dell’UISP. Dopo il saluto della Presidente del consiglio e un velocissimo ristoro, la staffetta, scortata da agenti della Polizia Stradale e della Polizia Locale, si è rimessa in marcia in direzione Castelvetro Piacentino, questa volta accompagnati da altri podisti cremonesi, Giorgio Bodini, Annibale Rizzi e Giovanni Raffi del Marathon Cremona.

Dopo avere attraversato tutta l’Emilia, la staffetta arriverà a Bologna nella mattinata di domani, quando si terrà la cerimonia ufficiale di commemorazione della strage del 2 agosto 1980, alla quale parteciperà, in rappresentanza del Comune di Cremona, la Presidente del Consiglio Comunale Simona Pasquali e ci sarà naturalmente il Gonfalone della nostra città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti