Commenta

Coworking e impresa, il progetto per giovani premiato dalla Regione

piazza-comune-ev

Coworking, comunicazione e impresa per favorire il lavoro dei giovani: sono le linee guida di un progetto con cui il territorio di Cremona ha vinto un importante bando regionale. Il progetto “Talenti diffusi”, infatti, presentato sull’avviso di Regione Lombardia «Piani Territoriali politiche giovanili seconda annualità 2015/2016» si è classificato secondo, con un solo punto di differenza dal primo, e per questo è stato premiato con un finanziamento del 100%. Il progetto riguarda i giovani e il lavoro, ma con un taglio “davvero innovativo sia per il metodo di lavoro utilizzato che per i contenuti”, spiega una nota di Palazzo comunale. Prevede, infatti, tre ambiti di azione: coworking per la promozione di luoghi fisici e relazionali di aggregazione e di innovazione; comunicazione per migliorare la conoscenza e la comunicazione delle attività imprenditoriali promosse dai giovani del territorio; impresa per accrescere le capacità del territorio a far emergere ed accompagnare l’intrapresa ed il talento dei giovani. “Abbiamo osato e siamo stati premiati – è il commento della Vice sindaco Maura Ruggeri – Il risultato è frutto della bella sinergia che si è creata e dell’impegno, della collaborazione e della trasparenza che ognuno ha garantito alla progettazione. Abbiamo proposto un modo nuovo di lavorare insieme, chiamando al tavolo della progettazione tutti i partner e chiedendo a tutti un impegno fattivo sia progettuale che di metodo. Il risultato è quindi un successo che appartiene a tutti, ma proprio tutti i partner”. Capofila del Progetto è il Comune di Cremona. I partner sono: Comune di Crema, Azienda Sociale del Cremonese (per conto anche dei 43 comuni del distretto aderenti), Comunità Sociale Cremasca asc (per conto anche dei 48 comuni del distretto aderenti), Provincia di Cremona, ASL della provincia di Cremona, Camera di Commercio, Servimpresa – azienda speciale della Camera di Commercio, Cisvol centro – servizi per il volontariato, Consorzio sul Serio, Cooperativa sociale Altana, Cooperativa sociale Iride, Mestieri Lombardia – consorzio di cooperative sociali scs, Cooperativa sociale Nazareth, Cooperativa sociale l’Umana Avventura, Gal Oglio Po – terre d’acqua soc. cons. r.l., Kairos – organizzazione di volontariato e Reindustria – agenzia cremona sviluppo s.cons.r.l.. L’operatività è stata coordinata dall’Informagiovani che guidando il gruppo dei partner ha portato questo importante risultato su nostro territorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti