Commenta

Il Gala di danza dell’Abbagnato in onore di Antonio Stradivari

abbagnato

Cremona è la città del violino e della musica. È qui che il lavoro di Antonio Stradivari, nel XVII secolo, ha assunto, per quanto riguarda la sfera musicale sull’intera famiglia dei legni (viole, violoncelli, violini), un’importanza storica senza pari. Se oggi tali strumenti assumono le caratteristiche che conosciamo è grazie a Stradivari.

La premiere danseur dell’Opéra National de Paris Eleonora Abbagnato, vanto e gloria della danza italiana nel mondo, sabato 16 luglio (ore 21,30) rende omaggio al famoso artigiano con un Gala, unico nel suo genere, accanto ad importanti ospiti, stelle provenienti dai maggiori teatri del mondo.

La serata vede la supervisione di Daniele Cipriani, già curatore di numerosi Gala di danza e balletto in Italia come “Taormina Arte”, “Mittelfest”, “Ravello Festival” e all’estero come il Teatro Cervantes di Malaga e il Teatro Nazionale di Addis Abea. E’ ideatore e curatore per il Positano Myth Festival dello spettacolo tenutosi sull’isola di Li Galli Apollineo e Dionisiaco, offrendo al pubblico, per la prima volta nella storia, uno spettacolo di danza sull’isola appartenuta a Massine e Nureyev.

Sabato 16 luglio – ore 21,30
ELEONORA ABBAGNATO
danza per Stradivari Gala Internazionale
Evento in esclusiva per il Festival di Mezza Estate
Poltronissima 28 + 4 euro prevendita
Prima tribuna 28 + 4 euro prevendita
Seconda tribuna 25 + 3,50 euro prevendita

 

© Riproduzione riservata
Commenti