11 Commenti

Maxisequestro della Finanza Evasore fiscale "socialmente pericoloso" Applicate nuove misure antimafia

http://www.youtube.com/watch?v=EpXKtsjJYG8

Ghiraldini e De Santis in conferenza stampa e alcuni beni di lusso sequestrati

AGGIORNAMENTO – Primo caso in cui un evasore fiscale viene ritenuto socialmente pericoloso. L’operazione porta la firma della guardia di finanza di Cremona, che una volta evidenziata la sussistenza dei requisiti di “pericolosità sociale” tipici delle persone abitualmente dedite a traffici illeciti o che vivono (anche in parte) con proventi di attività delittuose, applicando gli strumenti del cosiddetto nuovo codice antimafia (che non riguarda solo reati con associazione mafiosa) entrato in vigore da qualche mese, ha sequestrato a un 53enne di Spino d’Adda (L.S.) beni e proprietà per oltre 25 milioni di euro, non giustificati dai redditi dichiarati al fisco. Una misura di prevenzione recepita dal tribunale di Cremona, che ha emesso il provvedimento firmato dal giudice Pio Massa su richiesta del procuratore di Crema Daniela Borgonovo. Questa mattina in una conferenza stampa al comando provinciale di via Zara sono stati descritti i dettagli dell’operazione. Il colonnello Alfonso Ghiraldini, comandante provinciale, e il tenente colonnello Nicola De Santis, al comando del nucleo di polizia tributaria, hanno parlato dei risultati raggiunti.

Sotto sequestro ricchezze accumulate grazie a dieci anni di frode fiscale e contributiva, con un giro di fatture false per oltre 600 milioni di euro, secondo le verifiche della Finanza. Si tratta di uno sviluppo dell’operazione che nell’estate scorsa ha smantellato un’organizzazione dedita “sin dal 2000, alla gestione irregolare di 800 lavoratori ed operante attraverso una filiera di cooperative di lavoro fittizie costituite al solo scopo di sottrarre al fisco le decine di milioni di euro di imposte dovute”. Con un ulteriore provvedimento basato sul recente codice antimafia grazie al quale il tribunale di Cremona (competente sul territorio per sequestri di questo genere) avrà un anno di tempo, se il 53enne non saprà fornire adeguate giustificazioni, per decidere se l’evasore sia un delinquente abituale e se i beni accumulati debbano essere confiscati. Dalle indagini di polizia, partite dopo la prima parte dell’attività basata su quelle fiscali, è infatti emerso che L.S. di Spino d’Adda (CR), ex facchino-macellatore di 53 anni, avrebbe accumulato un ingente patrimonio grazie solo ai proventi della frode fiscale, giungendo ad acquistare un’azienda agricola con 17 terreni e vigneti, un allevamento di cavalli, 7 immobili, tre lussuosi bar nel centro di Lodi, una collezione d’auto d’epoca, diverse autovetture di lusso, tra le quali Ferrari e Porsche, uno yacht Riva di 28 metri di lunghezza del valore di quasi 5 milioni di euro, oltre a disponibilità finanziarie per circa 800.000 euro.

L’uomo ha comprato addirittura 3 posti-barca nel porto di Genova, per 1,2 milioni di euro, un caravan per il trasporto di cavalli del valore di 350.000 euro e ha ristrutturato nel lusso la tenuta famigliare, dotandola di ogni confort quali piscina, campo da calcetto, maneggio e lago artificiale. Solo la palestra con sauna, due vasche idromassaggio e solarium, è costata 450.000 euro.

Così tanti soldi da poter permettersi di possedere una Ferrari e un’Harley Davidson usandole pochissimo. Tant’è che la guardia di finanza, che ieri ha notificato il provvedimento, ha trovato il potente veicolo a quattro ruote con la batteria scarica. Soldi di provenienza illecita e un tenore di vita comunque ben al di sopra delle possibilità legate a quanto dichiarato (dichiarazioni effettuate nel tentativo di giustificare almeno parzialmente la propria condotta e per riuscire a stipulare ad esempio contratti di leasing). Milioni e milioni sottratti al fisco, un giro di fatture false e una serie di cooperative di lavoro fittizie (gli investigatori ne hanno contate 80, con un continuo ricambio nel corso degli anni) alle spalle di consorzi impegnati in rapporti commerciali effettivi. Queste le conclusioni a cui è giunta l’indagine, partita, come detto, dalla prima tappa dell’operazione Odisseo risalente all’estate scorsa. Venticinque gli indagati.

Vesti di procacciatore d’affari quelle dell’uomo indicato come l’organizzatore della frode. Attività investigativa complessa per la guardia di finanza di Cremona. L’importanza delle misure applicate, in base al nuovo codice antimafia, è stata sottolineata da Ghiraldini e De Santis (entrambi hanno posto l’accento sul ruolo della procura di Crema, che ha richiesto il provvedimento di sequestro sulla base dei molti elementi raccolti dalle Fiamme gialle).

Michele Ferro

SCHEMA DELL’OPERAZIONE E FOTOGALLERY



 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Simon

    Questi sono i VERI problemi!!! Un manipoli di LADRI che si arricchiesce speculando su milioni di lavoratori onesti…. i soli a dover pagare le conseguenze delle manovre fiscali per i soldi che non ci sono!
    (Eppure queste immagini dimostrano che da qualcuno i soldi ci sono… Eccome!)

    • angy.

      e adesso li fanno saltare anche fuori.Cosa sara’ cambiato nel frattempo visto che fino a poco fa non si trovavano questi filibustieri?

      • Vittorio Spagnuolo

        Caro futuro ministro… Ma nella vita oltre a scrivere di cose di cui non sei a conoscenza, fai altro? Sei un pensionato? una persona che legge e crede a tutto quello che viene scritto… aggiungiti a quelli che hanno scritto l’articolo o che hanno condotto l’indagine. Una banda di fenomeni dell’economia e della giustizia. Mi piacerebbe tanto vedere un tuo caro accusato e messo pubblicamente in croce. poi vorrei vederti leggere i commenti della gente come te, invidiosa e ignorante.

  • Giampiero

    E’ chiaro come il sole che si tratta di riciclo di denaro di criminalità organizzata. Se verrà dimostrato, bisogna vigilare affinché questi beni tornino al più presto a vantaggio del pubblico, evitando che in attesa dei tempi della giustizia (purtroppo ancora lunghi) si degradino, aggiungendo il danno alla truffa. Brave Fiamme Gialle!

    • Vittorio Spagnuolo

      Grande saggio…. ma il processo è stato fatto?? i tuoi cari finanzieri sono già stati promossi prima del processo…. Lo sapevi?
      complimenti allo stato che processa mediaticamente prima dei processi nelle aule. (processi pilotati da ormai promozioni già fatte). Dovresti trovarti tu al posto e provare un trattamento simile prima di parlare.

  • Alex Conti

    Sono ORGOGLIOSO della Ns. GdF di Cremona,Un Super ed EcoComplimento a Tutti gli Uomini che oltre a lavorare in modo preciso,mettono sempre al primo posto la Passione per tutte le loro attività,per il bene del Ns. Paese GRAZIE RAGAZZI Siete sempre in Pole POsition!!!!!!.

    Conti Alex 3280009487 evofiorano@gmail.com

    • Vittorio Spagnuolo

      bravo ragazzo, bravo!!! credici!!! 600 milioni!!! Emirati arabi!!!! Bravi ragazzi!!! sapete contare!!!

  • laura

    complimenti alla finanza!

    • Vittorio Spagnuolo

      complimenti a tua madre

  • Vittorio Spagnuolo

    tutte persone sagge e informate sui fatti quelle che commentano? ma lo sapete che in 2 anni di indagini, noi della nostra famiglia non siamo mai stati nemmeno interrogati? hanno interrogato solo persone che per lavarsi le mani da ciò che hanno commesso e dei soldi che hanno preso sono stati invitati dai finanzieri che conducono le indagini ad accusare mio padre…
    Pensate che i vostri cari finanzieri siano dei grandi uomini e che lavorano per il bene dell’Italia?? vi sbagliate. Lavorano per creare i mostri e puntare alle promozioni. Poi non gliene frega niente di che fine fanno le persone in questione e la generazione che condannano.
    Prima di giudicare ponetevi il dubbio che non sia vero quello che hanno detto e scritto. Ponetevi il dubbio che l’Italia per questa gente come Ghiraldini e De Santis finirà peggio di come è messo.
    Mettevi al posto di chi viene accusato, chiunque esso sia e che non ha la possibilità di essere sentito ed interrogato dopo 2 anni. Fatevi qualche domanda in più anche nei confronti di queste persone prima di giudicare senza conoscere veramente i fatti.

    Saluti.

  • you possess a fantastic blog here! whenever you’d such as to have that the invite posts in my tiny blog?