15 Commenti

Parcheggi 'selvaggi' in via Platina e auto fino al Duomo

aperitivo-auto

AGGIORNAMENTO – Cremonaoggi sempre più un punto di riferimento per lettori che si trovano di fronte a situazioni problematiche. Continuano le segnalazioni sui parcheggi ‘selvaggi’. Ci sono quelli nei giorni di mercato. Ancora proteste per la condizione di via Platina sono giunte in redazione. “Nulla cambia, a parte il tempo, nelle cattive abitudini dei nostri concittadini… In barba ai più elementari divieti!”: nuova segnalazione con fotografia (pubblicata con quest’articolo, nella parte destra dell’immagine) arrivata da un lettore, Paolo, dopo quella arrivata pochi giorni fa. Sottolineata l’assenza di un intervento netto e deciso dei vigili.

Un altro lettore (allegando un’altra foto, vedi sopra) parla di qualcosa che avviene molto frequentemente: un veicolo con pass per disabili parcheggia a mezzogiorno e alla sera, negli orari di aperitivo, addirittura nei pressi della nuova statua di Stradivari, di fianco alla Cattedrale (dove non c’è ovviamente alcuno stallo di sosta). Al volante, segnala il lettore, un uomo di mezza età senza alcun tutore, talvolta in compagnia di amici. Quali controlli su questa tipologia di permessi?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Gino

    In quel tratto è sempre così anche gli altri giorni e anche le notti. Più avanti è anche peggio: la strada si restringe e le auto sono parcheggiate permanentemente in diveto di fermata all’intersezione con via XI febbraio creando un imbuto pericoloso.

  • Simone

    Invito la redazione a venire a vedre verso le ore 16 com’è la situazione delle vie nelle immediate vicinanze della scuola di via corte a cremona, si potrebbe dare una nuova definizione al concetto di “sosta selvaggia”!!! auto in divieto di parcheggio e sosta, auto a cavallo o completamente sui marciapiedi, auto che ostruiscono i vari accessi laterali etc… e tutto questo sotto gli occhi del vigile urbano che presidia il passaggio pedonale di fronte alla scuola, e che sinceramente da proprio l’impressione di fregarsene di tutta questa baraonda. Sinceri complimenti a tutti gli attori di questo teatrino degli orrori del vivere civile!!!!

    • arte

      io sono sincero:nei casi delle scuole apprezzo l’umanita’ dei vigili per dei poveri genitori che vanno solo a prendere i figli e si fermano qualche minuto

      • Gino

        E’ vero, per le scuole il caos dura una mezzoretta. Semmai dovremmo chiederci perchè trentanni fa tutto questo non c’era e si andava a scuola a piedi.

      • Simone

        Qui non si contesta l’umanità dei vigili ma il loro non far rispettare la legge. Perchè se si chiude un occhio per i genitori che vanno a prendere i figli mi aspetto che anche per me si possa chiudere un occhio se piazzo l’auto in mezzo a piazza stradivari per andare a bere un caffè in duomo!!!! E la situazione non è per pochi minuti perchè il caos comincia ben prima delle 16 con l’apice alle 16:15 quando i bambini escono dalla scuola. Io lavoro in zona e sono scotretto a passarci di li e non vi dico poi il caos di quando tutti riparto in auto all’unisono!!!!! Non apriamo poi il capitolo che riguarda la possbilità di usare la bici al posto dell’auto!!!!! E poi ci si lamente se i figli hanno problemi respiratori cronici e che rischiano di essere investiti sul pianerottolo di casa. La gente dovrebbe fare un bel esame di coscenza e chiedersi qual’è il proprio contributo a tutto ciò, perchè è sempre colpa degli altri.

        • arte

          non mi sembra paragonabile il parcheggio in p stradivari per un caffe’ con la sosta di una mamma trafelata che va a prendere il suo bambino. comunque sono d’accordo su piu’ bici e camminate che auto.

          • simone

            io non vedo nessuna differenza, in entrambi i casi si sta violando la legge, unica differenza è che nel mio caso se un disabile in carrozzina dovesse passare da piazza stradivari potrebbe benissimo girare intorno senza pericoli alla mia auto parcheggiata li in mezzo magari con il motore acceso, nel caso delle suddette mamme che parcheggiano sul marciapiede il suddetto disabile sarebbe costretto a finire in mezzo alla strada con tutto quello che ciò comporta!!!!! Se però riteniamo che certe categorie siano più “meritovoli e giustificate” a violare la legge non lamentiamoci e indigniamoci poi dei vari soprusi perpetuati dalla casta di turno che si sentono ogni giorno al telegiornale.

          • arte

            io dico che per risolvere questi problemi non bisogna invocare le multe dei vigili ma sviluppare alternative (piazzole sosta, autobus, magari anche scuolabus). fino a quel momento ben venga l’umanita’ dei vigili

      • Vecchio Balordo

        Poveri genitori con il suv sui marciapedi…..e io con la carrozzina non passo….poveretti loro…..

  • viabilità

    Il cartello non serve più oramai. L’unico sistema è tornare ai paletti o ai panettoni così almeno resta il segno sulle auto. Fate le foto anche a corso Vittorio Emanuele davanti alla Provincia. Stesso divieto, stesse infrazioni. Dicevano che una volta aperto il parcheggio di piazza Marconi si sarebbe risolto e invece….

  • ABC

    Set perche’ davanti a le scole ghe semper chel casen chi??? perche’ ghe i fioi cge ie’ visiat …. di chi vegna’ a ca’ a pe cun i soci ….. invece le mame le ga de fa la passerella per cuma ie’ vestide e la macchina de fa veder i visia i putei puaren…. a scola e a ca’ i ven a pe !!!!

  • roby27

    stessa cosa in via xx settembre!mamme e papà coi loro bei suv paarcheggiati in doppia fila,sui marciapiedi,sulle strisce pedonali,ecc ecc.e lì il vigile cè!!fa giustamente attraversare i bambini sulle strisce pedonali..quindi non chiude uno,ma entrambi gli occhi.e fra poco,con l arrivo del freddo,le auto rimangono accese x diversi minuti causando nella via una camera a gas!si ricorda che a cremona vige una ordinanza che in caso di lunga fermata,vedi i passaggi a livello,le auto devono essere spente..si vede che la legge ognuno può interpretarla a suo piacimento in questa città.

  • Vecchio Balordo

    Perchè non parliamo anche:

    – delle auto della DIGOS sempre parcheggiate anche DI NOTTE,
    IRREGOLARMENTE in via Jacini, retro tribunale, nella parte di strada il cui accesso è fin vietato….

    – del parcheggio dei commercianti sui marciapiedi in via Virgilio (Traversa Campi), così i passeggini non passano

    – Domenica sono stato sorpassato da una volante della PS senza sirene a Castelvetro…doppia striscia continua….mi ha passato proprio dove è morta la coppia di genitori 2 settimane fa….e dal ponte a li mi facevano i fari per farmi spostare…..

    E dai….

  • patrizia

    Io in Via PLatina ci lavoro. Ho 2 veicoli con regolare permesso di carico e scarico che vanno e vengono per ragioni di lavoro e che non so mai se riuscirò a posteggiare. Quando era tollerata la sosta lungo il muro della Curia, oggi transennata e inaccessibile, le auto avevano uno sfogo, turnavano, e sul piano stradale erano veramente poche le macchine in sosta selvaggia. Ora è un caos, specialmente e comprensibilmente nei giorni di mercato: via Platina è fortemente trafficata, è piena di vita data dalle attività e dalla vicinanza col centro storico: credo sarà necessario capire che non ci sono molte alternative. A meno di chiudere tutto e mandare in fallimento la città. Io ho manifestato al Comune la disponibilità a pagarmi la sosta mensile, ma a fronte di una certezza di stallo libero, altrimenti è inutile: sto ancora aspettando una risposta.Le ragioni di chi lavora sono serie ed è vero anche che la città è piccola, gli spazi pochi, la maleducazione alquanto in crescita, Tutte cose che devono far riflettere prima di sparare a zero su tutto e su tutti. Capisco il lavoro dei vigili, alcuni dei quali sono veramente gentili, ma semplicemente cacciare la gente che deve fare commissioni non è una soluzione. Ordine da ristabilire sicuramente, ma anche rendere accessibile la città deve essere un obiettivo primario, almeno tanto quanto quello di fare cassa con le multe.

  • MARIO

    le foto parlano da sole…..!
    O NO …………..!
    mi sbaglio o c’è stato chi se le è presa con il consigliere di minoranza che aveva segnalato il problema …………….!! ??