Commenta

Processo Iori, sulle dichiarazioni Ornesi interviene Giusto

iori

Nella foto, da sinistra, l’avvocato Giusto, Iori e l’avvocato Gualazzini (foto Sessa)

Sulle dichiarazioni rese nell’udienza del 20 dicembre da Paola Ornesi nel processo contro Maurizio Iori, il medico accusato dell’omicidio dell’ex compagna e della figlia, è intervenuto il legale della difesa Marco Giusto: “volevo far rilevare che quanto detto dalla signora Ornesi risulta in palese contrasto con le affermazioni rese in occasione della sua prima audizione in qualità di teste, giacché nella prima occasione la stessa ha ripetutamente affermato, con assoluta certezza, di aver fatto duplicare la chiave del portoncino blindato della casa di sua sorella (affermazione ripetuta ben quattro volte), mentre nella seconda ha espresso continui dubbi circa il fatto di aver compiuto tale duplicazione”.
Così l’avvocato Giusto, che con il collega Cesare Gualazzini difende Iori, l’oculista in carcere dal 14 ottobre di un anno fa perché accusato di duplice delitto premeditato di Claudia Ornesi, 42 anni, e della loro figlia Livia, di 2 anni. I corpi vennero trovati la mattina del 21 luglio dello scorso anno nella loro casa di via Dogali a Crema.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti