49 Commenti

Arrestato amministratore della Sems, 'suo' il carsharing ecologico a Cremona Esponente della Compagnia delle Opere

evai

Nella foto, Vanzulli e il carsharing a Cremona

Tra gli arrestati nell’inchiesta meneghina su presunte turbative d’asta per il noleggio di auto a diverse realtà pubbliche (fra cui Metropolitane milanesi e Aler) c’è anche Massimo Vanzulli, esponente della Compagnia delle opere, componente del cda della Kaleidos (società al centro dell’indagine che si occupa proprio di noleggio auto) e amministratore delegato della Sems (partecipata dalla stessa Kaleidos), società che si è da poco occupata del nuovo servizio di carsharing ecologico a Cremona. Un servizio, questo, partito lo scorso novembre – grazie a un accordo con il Comune – con una postazione da tre macchine davanti alla stazione e denominato ‘e-vai’ (leggi l’articolo).

Nell’indagine si parla di undici gare d’appalto tra il 2006 e il 2012, riguardanti noleggi di auto aziendali, per un valore di circa 12 milioni di euro. Coinvolti, oltre ad Aler Metropolitane milanesi, anche i Comuni di Como e di Castellanza e Ferrovie Nord. Scrive il giudice: “Non deve trarre in inganno il fatto che la più gran parte degli episodi risalgono al 2008-2009. Quando la documentazione sequestrata è stata analizzata e si sono ‘attaccati’ i telefoni, è emerso che nulla, proprio nulla era cambiato. L’ultimo reato contestato risale alla fine del 2012 e le conversazioni captate nei mesi precedenti fotografano una situazione immutata rispetto al passato”. E va avanti: “Sono almeno cinque anni, cioè, che Kaleidos manipola e trucca gare in giro per la Lombardia. Lo fa grazie a una rete di rapporti personali e patrimoniali, coltivati con un numero impressionante (ma non sorprendente) di pubblici funzionari e grazie a un ‘cartello’ di ditte che traggono evidente vantaggio dall’abbattimento della concorrenza, in favore di un sistema di aggiudicazione a rotazione. Un sistema perfetto, in cui nessuno ha interesse a denunciare nulla”.

Queste le persone raggiunte da ordinanza di custodia cautelare: Massimo Vanzulli (presidente del cda di Kaleidos), Oreste Ceriani (ad di Kaleidos), Stefano Ciafaloni (direttore commerciale di Kaleidos), Luca Viotti (direttore vendite di Kaleidos), Alessandro Moretti (agente di commercio per conto della Kaleidos), Monica Pasello (agente di commercio per conto della Kaleidos), Francesco Cristiano Lazzaro (dipendente Arval), Mara Cristina (dipendente Arval), Monica Goi (responsabile dei servizi generali di direzione dell’Aler, agenzia lombarda edilizia residenziale di Milano), Giancarlo Bortolotti (direttore del dipartimento tecnico amministrativo dell’Azienda ospedaliera istituti clinici di perfezionamento di Milano), Cristina Clementi (responsabile gestione degli approvvigionamenti dell’azienda ospedaliera di Desio e Vimercate), Gaetano Peccetti (funzionario amministrativo in Metropolitane Milanesi), Massimiliano Marzioni (dipendente Axus Italiana-Ald Automotive), Albino Pio Doniselli (dipendente Axus Italiana), Francesco Carrus (dipendente Axus Italiana), Fulvio Giuseppe Giacobbe (dipendente Axus Italiana). In carcere Vanzulli, Ceriani, Ciafaloni, Viotti, Moretti, Lazzaro e Goi. Gli altri, ai domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • giovanni

    E Comunione e Liberazione cosa dice? Niente: sono tutti stinchi di santo.Non hanno tempo dal lunedì al sabato: solo alla domenica, ma sono tutti in chiesa a baciare i banchi ed a confessarsi.

    • Dave

      Se vai sul sito di CL c’è un comunicato stampa….

      Conoscere – documentarsi – agire. Non viceversa….

      • veronica

        mmmh interessante la tua teoria. Tu dunque consigli di chiedere all’oste se il vino e’ buono?

        Se permetti, forse, forse, forse e’ il caso di informarsi recuperando notizie da fonti meno interessate.

        Forse.

        • Malaspada

          se leggi il comunicato stampa sottolinea come non sia giusto tirare in ballo CL per questioni che riguardano azioni personale con responsabilità personali: CL è un Movimento ecclesiale che educa alla fede. Se tu ed altri volete vederci dentro “altro” liberi di faralo ma se lo scrivete pubblicamente senza averne prova dimostrate una gran malafede. Uno bravo di CL nel suo lavoro non può più lavorare con enti pubblici perchè appartiene a CL? Ormai è così… ne s qualcosa, và…

        • Dave

          Come fai a sapere se il vino è buono?
          O lo hai assaggiato prima o qualcuno di cui ti fidi ti ha detto che è buono. S enon li hai sei costretto a chiedere all’oste e se vuoi avere la certezza delle sue affermazioni l’unica soluzione è provare il vino!

          Ricorda che non esistono fonti meno interessate…cosa sono le tue fonti?? Repubblica???? Perché l’articolo fatto da Cremonaoggi è un’emanazione di quello fatto da Repubblica….le fonti non interressate chi sono?
          Senza interesse non si conosce, non si può essere estranei a quello che si vuole conoscere….vale per tutti e tutto.
          Il punto è capire qual’è il giudizio più vero….fermo restando che ad un certo punto devi decidere tu personalmente!

        • veronica

          Punto 1. Per cortesia non mettetemi in bocca parole che non detto.

          Punto 2. Rileggere con attenzione quello che ho scritto.

          Punto 3. Ribadisco che trovo parecchio strano fornire come fonte da cui “conoscere-documentarsi-agire”, quella che FORSE ha qualche interesse.

          Tutto qui. Se poi per lei e’ naturale informarsi chiedendo all’oste se il vino e’ buono. Buon per lei.

  • mollo

    mi raccomando alle prossime elezioni: tutti in fila a votare PdL e Cl, le belle abitudini descritte nell’articolo devono continuare

    • MARCO

      pugnalati…

    • Bisonte

      Piuttosto mi bevo una bottiglia di olio di ricino in un solo colpo.

  • carmela

    la mano lunga della compagnia della opere anche a Cremona e il Sindaco Perri, come sempre, non sapeva?

    • Dave

      Carmela, scusa, fammi un’esempio di come la CdO incide a Cremona? Dov’è la mano lunga?

      Ciao

      • carlo

        il nome del vicesindaco ti dice qualcosa?

        • carmela

          appunto Malvezzi, futuro candidato alle elezioni regionali

  • Dave

    Il problema è che la stampa non riesce a dividere la responsabilità personale dell’operato di una singola persona, quindi anche la possibilità di sbagliare, dall’appartenenza ad un’associazione, ad un’esperienza di amicizia, che viene pure politicizzata per evidente convenienza.
    Vi siete mai chiesti se questa società incriminata appartiene ad altre associazioni??? Perchè le altre associazioni non vengono citate?

    Comunque prima di dare giudizi di valore e morali su una cosa che neanche conoscete, andate a leggere questo:
    http://www.cdo.org/Portals/0/Elezioni/cdo-volElezioni2013.swf

    Ciao

    • Organista

      Questo è un tipico commento da ciellino.
      La CDO non è come una normale associazione tipo confindustria, coltivatori Diretti, etc.
      E’ un’organizzazione che fa gli interessi degli associati attraverso un sistema molto legato alla politica.
      E’ come il caso di (don) Inzoli: solo dei genitori celebrolesi e ciellini possono pensare di denunciare un pedofilo ad un vescovo e non alla polizia.
      E ancor più idiota la chiesa che tace e spera che la gente continui a esser timorata di Dio e a riempire le sacche della carità anche di fronte a scandali simili.

    • ABC

      Cat sari di sfigat ma ghe si semper denter ovunque

      • giovanni

        Cercare di ragionare con i ciellini è come combattere contro i mulini a vento. C.L. assomiglia molto ad una setta e credo che abbia molto in comune con Scientology. Viene usata la religione al fine di fare lucrosi affari quasi sempre non molto puliti (la casistica è ampia al riguardo). Qui di carità e bene per il prossimo non esiste neanche l’ombra, se poi consideriamo che in politica sono apparentati con forze perennemente al centro di indagini per ruberie e malgoverno il quadro è completo. Quello comunque che disgusta è che le gerarchie ecclesiastiche (politicanti con l’abito talare) non intervengano su questa congrega che un giorno si e uno no è al centro di indagini. (e per carità non mi si venga a dire che sono i magistrati comunisti; questo lo dice ogni giorno il vostro referente politico Berlusconi). I latini dicevano che pecunia non olet e questo detto si adatta bene a C.L.

        • dal 1903

          Disamina perfetta!!!!
          Bravo Giovanni!!!

        • PiovonoPietre

          mio nonno diceva anche che la mamma dei cretini è sempre incinta…

          • Malaspada

            la tua…lo è stata

          • Malaspada

            Scusa ho letto dopo che “forse” ti riferivi ai commenti superficiali che ti precedevano…. e che non condivido… sorry

  • Organista

    Il fatto è che il pretaccio del diavolo (don Giussani) ha costruito personalmente questo sistema, giustificandolo con libri e documenti!
    Lui diceva che si dovevano aiutare gli imprenditori amici e per far questo tutti gli aderenti alla setta dovevano comprare dalle aziende del giro (intuizione nata in Sicilia dove un amico del Giussani non sapeva come vendere olive e olio… proprio il luogo adatto per pensare sistemi clientelari).
    Non si scopre nulla di nuovo.
    Il problema è che si è lasciato costruire questo sistema senza che nessun magistrato indagasse prima!

    • PiovonoPietre

      mah, nemmeno l’ombra del dubbio, il beneficio delle sfumature, sempre così sicuri di tutti e di tutto…
      sapete che fate un po’ paura ?…

      • Organista

        Sai che i ciellini mi anno fregato personalmente?

        • Dave

          Mi spiace, ma è semore il solito problema,se uno sbaglia non può essere colpa di tutti.

          Sinceramente sono dispiaciuto e mi dispiace che il fatto che qualcuno di CL ti abbia fregato ti porti ad avere un giudizio così negativo su tutti.

          Buona giornata.

          • Organista

            E sto Vanzulli non era anche lui ciellino?
            I Daccò vari non erano ciellini?

  • simona

    il rpogetto aveva il nome in testa : E VAIIIIIIII!!!!!!

  • Toro pazzo

    Ricordate comunque che solo chi non fa un cazzo dalla mattina alla sera non sbaglia mai…… E tutti hanno i loro scheletri nel’ armadio, basta pensare ai legami tra pd e MPS! Sicuramente più cari di quattro macchine elettriche!

    • dal 1903

      …errare humanum est, perseverare autem diabolicum…

  • Bisonte

    Pure le auto…..

  • michela

    Parlate pure, intanto alle prossime elezioni vinciamo ancora noi e continuiamo a fare quello che abbiamo sempre fatto da vent’anni a questa parte con tanta responsabilità, coerenza e interesse soprattutto nostro, ma anche nei confronti dei nostri elettori. Forza Formigoni, Maroni e tutto il resto del gruppone: Renzo Bossi, Rosi Mauro, Franco Nicoli Cristiani, Massimo Buscemi, Nicole Minetti, Cesare Bossetti, Fabrizio Cecchetti, Angelo Ciocca, Stefano Galli, Alessandro Marelli, Ennio Moretti, Massimilano Orsatti, Ugo Parolo, Roberto Pedretti, Luciana Ruffinelli, Pierluigi Toscani, Giovanni Bordoni, Giulio Boscagli, Alessandro Colucci, Giuseppe Gianmario, Antonella Maiolo, Marcello Raimondi, Gianluca Rinaldin, Carlo Saffiotti, Paolo Valentini e Sante Zuffada. Non ci ferma nessuno, i lombardi sono con noi!!

    • Organista

      sembrano i nomi di tanti virus.

    • italiana

      Ma per carità! Che orrore!

    • ABC

      IGAAAAAAA CHE CORAGGIO !! Ma va’ a tira le sghie a po che lè mei

    • MARIO

      mamma li turchi……..!!!

  • Balordo

    Ma to’, ancora Comunione e Fatturazione… Potevano chiamarla La Compagnia delle Indie, sarebbe stato più coerente…

  • Paolo Mantovani

    Che peccato… funzionava così BENE! 😉

    • Achille

      Di gusto pessimo …

      Foriera di acredine e mancanza di proposte …

      Di una vuotaggine senza possibilità di redenzione.

      • Paolo Mantovani

        Era una battuta…
        Comunque di proposte ne abbiamo fatte tante. Non c’è che l’imbarazzo della scelta.
        Rendere il bike sharing più funzionale con sblocco automatico delle bici (card personale) e aumento delle postazioni.
        Migliorare la viabilità (segnaletica, ciclabili).
        Pensiline del trasporto pubblico informatizzate (tempi di attesa e mappe percorsi)
        Facilitare l’acquisto dei biglietti dei bus (emettritrici sul mezzo)
        Dare la possibilità agli utilizzatori dei parcheggi di usare i mezzi pubblici con lo stesso biglietto.
        Ce ne sarebbero altre…
        A mio modo di vedere, mettere delle auto elettriche a noleggio in una città delle dimensioni di Cremona non ha senso. Ora che l’hai prenotata, noleggiata, staccata dalla presa, avvolto il cavo e riposto nel baule, sei già arrivato, a piedi, dall’altra parte della città, senza pagare 5 euro all’ora.
        Per questo ho fatto quella battuta. Se invece ragioniamo su grandi città è tutto un altro discorso.
        La riprova è che dalle tre iniziali sono passati a una sola, oltretutto sempre tristemente ferma…

        • Achille

          Adesso questa risposta mi piace!

          Queste sono le risposte che mancano!

          Propositive, ricche di spunti, con proposte concrete che possono in qualche modo essere attuate.

          Altrimenti riempire di demagogia e frasi senza senzo le pagine dei blog, serve davvero a poco. E purtroppo lo fanno in molti…

          Anzi, se qualcuno “che conta” ci legge, prenda spunto dai propositi qui sopra elencati; non si chiede di realizzare tutto, ma almeno di provare ad impegnarsi per realizzare qualcosa ! …

          • Paolo Mantovani

            Giustamente lei scrive “se qualcuno “che conta” ci legge, prenda spunto”.

            Dopo tanti anni ho capito una cosa.
            Salvo POCHISSIME eccezioni, di quelli che “contano”, una parte se ne frega bellamente della città.
            L’altra parte non sa leggere…

  • Malaspada

    I soliti luoghi comuni di gente triste e rancorosa (ma di che poi?) . Avete citato Malvezzi e qui dimostrate la malafede: se c’è una persona in gamba, non settaria, disponibile al dialogo con tutti e attenta a rispettare le leggi questa persona è proprio Malvezzi (che con la Cdo non ha nulla a che fare non essendone iscritto). Lo riconoscono molti suoi avversari politici e la sua storia politica lo dimostra.
    Altra cosa: mettettevi nella testa che CL è un Movimento ecclesiale a cui uno appartiene nello stesso modo in cui appartiene all’Azione Cattolica o ai Focolarini. Se adesso uno non può più manco essere cattolico… Comunque, in riferimento all’articolo di Cremona Oggi, sottolineo ciò che ha affermato il Procuratore capo di Milano Brutti Liberati durante la conferenza stampa di ieri e cioè che ”le resaponsabilità sono “personali” e non si attribuiscono ai gruppi”…
    buona giornata

    • MARIO

      è VERO: il male si annida ovunque……a ci si trova anche bene…!!

  • ESSERE FESSI
    Il futuro non lo trova nessuno, ma credo che i posteri rideranno molto, e convinti, di quanto la destra di oggi sia, addolcisco il titolo, inadeguata anche sulla scena dei presentabili e no, a cominciare dal nostro leader che invece di battersi apertamente, se ci sono, contro i soprusi delle Procure, stabilisce per editto che gli indagati non possano candidarsi, tranne lui. Che in questo momento, è il 30mo, il 32mo? ho perso il conto, sta spiegando in Tribunale a Milano che non solo le Ruby e le Minetti si spintonavano per essere le prime, ma avevano alle spalle le madri come direzione tecnica: femminicidio sì, ma a carico delle donne, almeno per quanto riguarda la loro dignità.
    A difenderci maldestramente. Intanto la vergine sinistra, dopo il Fassino: abbiamo una banca? che costa a Berlusconi il 33mo perché ha ascoltato la registrazione, cade a piombo sui derivati della “sua” banca storica, il Monte dei Paschi, in manovre simili alle consorelle americane che hanno impestato il mondo della crisi di oggi; l’avessimo fatto noi, sappiamo tutti che sarebbe successo.
    E non scherzano nemmeno sugli intingoli, a proposito di impresentabili. A Livorno bufera, il sindaco vuol fare assessore un ex Prima linea che s’é beccato ai tempi d’oro 19 anni per atti di terrorismo, ma senza spargere sangue, spiega il vergine; ritirata dopo le proteste, rimane semplice consigliere comunale!
    A Cremona, guai a scherzare sul Partito democratico che mette in lista per la Camera una ragazza che avrà i canonici 25 anni in ottobre: siamo cavillosi, le regole van bene per gli altri, anche quelle semplici, dove basta contare.
    Sulla casa di Pizzetti poi non smetterò mai di scrivere, ma che un partito dalla morale continua per gli altri non lo obblighi a dissipare ogni dubbio spiegando per filo e per segno tutti, sottolineo tutti, i particolari dell’acquisto, la dice bene sulla morale a corrente alternata, tipica del loro essere, da sempre.
    Invece, come viene arrestato uno dei tantissimi, d’ogni pasta e colore, da italiano vero con le mani nel sacco degli appalti pubblici, prima ancora del processo, era di Comunione e Liberazione? Tutti ladri, tutta mafia, la Compagnia delle Opere poi, proprio come quando beccano uno delle Coop rosse……
    E per chiudere, dal Corriere di sabato, cronaca di Milano, pagina 3: Ambrosoli contro Maroni, è stato marxista-leninista!
    Temo che i Bersani siano un po’ seccati.

    Cremona 24 01 2013 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • MARIO

      mamma mia………sa l’è lunga……….!!
      così la leggi solo tu….!!!

      NON BLOG MA OPERE DI BENE.!!

    • Malaspada

      Bersani: ”noi siamo contro il liberismo e per le liberalizzazioni.”
      Che è come se io fossi contro le nocciole ma per la Nutella

      Un livello politico molto alto

      A volere si trova ovunque la pirlata… il problema è capire se uno si muove solo per propaganda o perchè ci crede: questo dovrebbe essere la campagna elettorale. Invece anche qui leggo commenti sleali e pieni di falsità suappartenenze a CL o CdO che non guardano il reale valore delle PERSONE che operano per il bene di tutti.

  • Luciano

    Ma compare a tutti la faccia di Vendola quando ci si collega a questo sito?Che brutto fa impressione!

    • franco

      no non fa impressione fa soldi…..hahahaah

  • franco

    forza cremo