Un commento

Maurizio Iori si racconta dal carcere su Facebook Pagina gestita da amici

iori-2

Maurizio Iori ha una sua pagina su Facebook. In molti in questi giorni hanno ricevuto la richiesta di amicizia da parte dell’ex primario di oculistica condannato all’ergastolo con l’accusa di aver ucciso la figlia Livia di due anni e la ex compagna Claudia Ornesi e detenuto nel carcere di Cremona.

E in molti hanno pensato che si trattasse di un falso profilo. Qualcuno che si era impossessato del nome dell’oculista e stava chiedendo amicizie a tanti cremaschi. Ora l’arcano viene alla luce: Iori, in quanto detenuto, non può avere contatti con l’esterno attraverso i social network, e quindi la pagina dove sono riportati i suoi pensieri è gestita da amici e parenti dell’oculista. Aperto dal 9 febbraio scorso, sul profilo i racconti di Maurizio Iori dal carcere e tanti attestati di amicizia da parte anche di ex pazienti.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mario

    Insomma uno che l’ha vista lunga o che ci vuol vedere chiaro….