2 Commenti

Risultato del sondaggio, lettori divisi Il 52% vuole la ricandidatura di Perri Lui: "Lusingato, ma deciderò più avanti"

perri

Il sindaco Oreste Perri divide i lettori. Il risultato del sondaggio (“Dovrebbe ricandidarsi alle Comunali 2014?”) mette in luce una vera e propria spaccatura. La maggioranza, con il 52%, è favorevole a un nuovo tentativo dell’ex campione di canoa alle elezioni, mentre il 45% non vuole sentire parlare di Perri bis. Solo il 3% per la risposta “non so”. Un sondaggio molto votato quello lanciato da Cremonaoggi una settimana fa e chiuso ufficialmente in mattinata. Raccolti commenti sia a favore del sindaco in carica (“Una brava persona in una tana di lupi e volponi. Meglio lui che tanti altri”) che contro (“Perri si è sempre definito il sindaco dei cittadini, ha sempre dimenticato di aggiungere pochi cittadini. Avete fallito, a casa subito!”).

“In questo momento – dichiara il primo cittadino, commentando il risultato del sondaggio – il mio impegno è rivolto a condurre in porto i progetti che l’Amministrazione si è prefissata per quest’ultimo anno. La situazione economica è infatti più che problematica, le risorse disponibili sono assai ridotte. In tali condizioni il lavoro da fare, che è già di per sé difficile, si è fatto ancora più complesso. Sono pertanto concentrato su questo e la decisione di ricandidarmi o meno la valuterò quando sarà il momento”.

“Fatta questa premessa – prosegue Perri – se oltre il 50% di chi ha partecipato al sondaggio promosso da Cremonaoggi è favorevole ad una mia ricanditatura a sindaco per le amministrative del 2014, significa che la mia attività di amministratore è apprezzata.  Come ho ripetuto più volte, non sono un politico di professione e preferisco fare piuttosto che parlare. D’altro canto non posso ignorare che, nonostante tutte le forze già in movimento per le Comunali del 2014, la percentuale di gradimento sulla mia persona come candidato sindaco per il prossimo anno sia lusinghiero”.

“Detto questo – conclude – non mi lascio condizionare dalla sirena dei sondaggi. Non li sopravvaluto, ma nemmeno li sottovaluto. A me interessa soprattutto il rapporto quotidiano con i cittadini, ascoltarne le esigenze. Lo faccio da sempre, sin dall’inizio del mio mandato, e credo che proprio tale approccio sia quello che la gente ha premiato esprimendosi per una mia ricandidatura”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Tommaso

    Per favore volete confrontare quanto aveva promesso di fare con quanto ha realizzato. grazie

    • bysan

      se dovessimo stare a guardare tutte le chiacchere definalizzate fatte nel contesto politico……Perri ha fatto(finora)più e meglio di altri.