Cronaca
Commenta1

In mezzo alla strada con 4 lauree, 47enne in sciopero della fame e della sete

Ha perso il lavoro per ristrettezze del budget dell’Università, da due anni è alla ricerca di una nuova occupazione ma nonostante quattro lauree non è ancora riuscita a rientrare nel mondo del lavoro e sta per finire in mezzo a una strada: questa la premessa che ha spinto una donna di 47 anni a iniziare uno sciopero della fame e della sete in piazza del Duomo. Jelena Radojev, origini jugoslave, da vent’anni a Cremona, è seduta da mezzogiorno di martedì sotto il podio marmoreo di Palazzo comunale. Un cartello spiega perché è lì. “Ho anche scritto al sindaco appena prima di iniziare la protesta. Spero che qualcuno mi aiuti”, racconta. E’ disperata. E “terrorizzata all’idea di finire per strada”.

Da novembre 2008 a dicembre 2014 ha lavorato in segreteria didattica all’Università di Parma. Ma come dipendente di una cooperativa. I limitati fondi a disposizione dell’ateneo hanno determinato la fine di questa esperienza e il licenziamento dalla cooperativa. Sussidio di disoccupazione da gennaio 2015 a ottobre 2015. “Sono riuscita comunque a mantenermi fino ad aprile di quest’anno. Ora non sono più in grado di pagare bollette e affitto della casa in cui vivo sola. Quattro mesi prima del licenziamento, informata del fatto che non avrei potuto più continuare a lavorare, ho iniziato a guardarmi attorno. In un paio d’anni ho tentato oltre 200 candidature con ogni canale possibile e per lavori di ogni genere. Mi è stato anche detto che ero troppo qualificata per certi posti. E la mia età ha portato a molte esclusioni. Sono riuscita a ottenere solo un colloquio per un posto da grafico in provincia di Brescia, ma non sono automunita e non ho avuto il lavoro. Mi sposto con i mezzi pubblici, facevo così anche quando lavoravo a Parma”.

Una laurea quadriennale in Filosofia e una quinquennale in Musica in Jugoslavia, non riconosciute. Prima della partenza per l’Italia incarichi nel mondo della scuola e degli atenei. Poi nel 2002 a Parma una laurea quadriennale in Filosofia e nel 2011, sempre a Parma, una laurea magistrale in Giornalismo e cultura editoriale. Nel mentre l’acquisizione di “competenze grafiche e web a partire dal 2003 sia in autonomia che attraverso un corso annuale di programmazione e un corso annuale di grafica, ho creato siti per imprese e lavorato in un’azienda”. Inglese fluente. “Proverei all’estero, ma non ho soldi per andarmene”.

m.f.

AGGIORNAMENTO – Nel pomeriggio di mercoledì il Comune si è attivato sulla questione. Esponenti della Giunta hanno incontrato la donna, che in seguito ha interrotto la protesta in piazza ed è stata riaccompagnata a casa. In corso valutazioni sul caso e sulle possibili soluzioni.

© Riproduzione riservata
Commenti