Commenta

La Cremonese prima
si illude poi rischia
A Brescia finisce 1-1

Brescia – Cremonese 1-1

Brescia (4-4-2): Minelli; Coppolaro (dal 46’st Spalek), Somma, Gastaldello, Curcio; Embalo (dal 16’st Okwonkwo), Bisoli, Tonali, Furlan (dal 42’pt Martinelli); Caracciolo, Torregrossa. All. Boscaglia.
A disp.: Pelagotti, Ndoj, Meccariello, Longhi, Cancellotti.

Cremonese (4-3-2-1): Ujkani; Cinaglia, Canini, Marconi, Garcia Tena; Arini, Pesce, Croce; Piccolo (dal 33’pt Cavion), Castrovilli (dal 39’st Camara); Brighenti (dal 30’st Scappini). All. Tesser
A disp.: Ravaglia, D’Avino, Sbrissa, Scamacca, Forni, Putzolu, Macek, Cinelli

Arbitro: Antonio Rapuano della sezione di Rimini, coadiuvato dagli assistenti Michele Grossi di Frosinone e Giuseppe Borzomì di Torino. Quarto ufficiale è Matteo Gariglio di Pinerolo.

Gol: 19’pt Piccolo, 34’st Gastaldello
Ammoniti: Cinaglia, Coppolaro, Pesce, Marconi
Espulso: Pesce
Corner: Brescia 7, Cremonese 2
Note: recupero 4’pt+4’st

È un 4-3-2-1 quello che sceglie Tesser per il derby di Brescia, con Brighenti unica punta e il doppio trequartista Piccolo e Castrovilli. Difesa in emergenza con Garcia Tena nel ruolo di terzino sinistro. Pronti via e la Cremonese conquista una punizione sulla trequarti sinistra, Piccolo impegna Minelli che devia in corner. Al 9’ Piccolo dalla destra serve Brighenti in area, il capitano manca di un soffio la deviazione. Al 17’ Canini chiude in angolo su Torregrossa. La partita è intensa e piacevole la Cremonese tiene bene il campo e trova, proprio grazie ai due trequartisti, la zampata vincente. Castrovilli dalla destra serve Piccolo al centro dell’area che al volo mette in rete il gol del vantaggio. Al 23’ Brighenti impegna Minelli con un gran tiro dalla sinistra. Al 31’ un’altra tegola sulla cremonese già falcidiata dagli infortuni, Piccolo, l’autore del gol del vantaggio, si ferma per un problema muscolare. Al 39’ ci prova dalla distanza Tonali, ma Ujkani non si lascia sorprendere. Al 48’ Embalo dalla bandierina serve Gastaldello che di testa non trova la porta.

Al 9’, Croce ruba palla e serve Cavion che regala una delle sue discese in velocità, assist per Arini che incredibilmente non trova la porta. Attacca ancora la Cremonese con Castrovilli che dalla sinistra offre un gran pallone a Brighenti che di testa da buona posizione sfiora soltanto. Al 16’ Embalo sfiora il palo. Al 21’ vicino al pareggio con una gran girata al volo, fuori bersaglio di poco. La Cremonese si lascia schiacciare e soffre troppo, Bisoli libero in area calcia a botta sicura ma Ujkani para a terra. Al 32’ gran giocata di Castrovilli che prova a beffare Minelli con uno splendido pallonetto che il portiere delle Rondinelle riesce a toccare in extremis. Al 35’ pareggia il Brescia dopo un batti e ribatti in area, Gastaldello riesce ad infilare la porta. Al 39’ vicino al gol anche Torregrossa, ma il suo tiro esce di poco. Al 42’ secondo giallo per Pesce che viene espulso. Al 43’ ancora Brescia con Torregrossa con Ujkani che si supera. Nel finale Boscaglia prova a vincerla inserendo Spalek e la Cremonese cerca di raccogliere le ultime forze per portare a casa almeno un punto. Finisce così dopo 4’ di recupero.

Cristina Coppola

 

© Riproduzione riservata
Commenti