Commenta

Il novarese Rubino fa il bis,
a lui la 71esima
coppa Dondeo

foto di repertorio (Sessa)

Il novarese Simone Rubino (Team Lvf) ha fatto il bis. Si è aggiudicato per il secondo anno consecutivo la 71esima coppa “Attilio e Angelo Dondeo”, gara di ciclismo in linea riservata alla categoria Juniores. Come lo scorso anno, si è ripetuto allo sprint al termine di un’azione partita con altri cinque corridori dalle colline piacentine, sino dall’arrivo e capace di resistere al rientro del gruppo nel finale. Alle spalle del vincitore si sono piazzati Samuele Carpene e Leandro Masotto entrambi dell’Assali Stefen Omap.

La gara (125 i partenti) ha riservato anche quest’anno emozioni e spettacolo nel pieno rispetto di una tradizione storica di prestigio. Folto il pubblico presente sulle colline piacentine ai passaggi dei GPM a Paolini e Bacedasco Alto e lungo il percorso con i traguardi volanti. L’anello da ripetere due volte in collina ha avuto come migliore interprete lo stesso Rubino davanti ad Andrea Piccolo e Samuele Carpene. Qui si è composto un sestetto comprendente anche Raimondi, Nessler, e Masotto. che ha guadagnato sino ad un minuto e trenta di vantaggio sul gruppo. Sulla via del ritorno verso Cremona, Piccolo causa foratura si distaccava inesorabilmente dai fuggitivi con 24 secondi di ritardo. Il resto proseguiva l’azione mantenendo circa minuto a Castelvetro piacentino. Tentavano tutto per tutto gli inseguitori ma gli uomini del team Lvf ed Assali facevano buona guardia. Decisione allo sprint in via Dante davanti alla Pasticceria Dondeo seguito da un discreto pubblico e successo sul lato destro di Rubino, che ieri aveva trionfato a Cantù.

Soddisfatto Fulvio Feraboli del Velo Club cremonese che ha perfettamente coordinato la macchina organizzativa dell’evento con il supporto della famiglia Frontali. Il fascino della “Coppa Dondeo” ha avuto ulteriore riscontro con un’altra edizione capace di scrivere una pagina importante della storia dell’evento patrimonio sportivo della città di Cremona.

Marco Ravara

ORDINE D’ARRIVO

Samuele Rubino (Team Lvf) in 2h 33’41” media 41,306 kmh
Samuele Carpene (Assali Stefen Omap)
Laendro Masotto (assali Stefen Omap)
Alex Raimoni (aspiratori Otell)
Martin Nessler (Ausonia Pescantina)
Thomas Trainini (team Lvf)
Andrea Gatti (team Lvf)
Davide Martini (Assali Stefen Omap)

© Riproduzione riservata
Commenti