3 Commenti

Strade provinciali colabrodo
Individuate necessità
per 46,7 milioni

In rosso, i tratti stradali considerati prioritari dalla Provincia

Strade consumate dall’usura e dai cedimenti, dai carichi eccessivi di traffico e dal maltempo. L’amministrazione provinciale ha quantificato in 46,7 milioni di euro le necessità per mettere in completa sicurezza le strade di propria competenza per il prossimo anno stabilendo quattro classi di priorità, descritte in una mappa del reticolo provinciale. In rosso le strade più trafficate e con le situazioni più deteriorati.  Strade di maggiore e minor traffico, tra cui la Codognese, che figura tra quelle di priorità massima.

Non si tratta di uno stanziamento: questo avverrà solo in presenza di risorse certe (che andranno reperite) e solo quando saranno approntati i progetti esecutivi. Dunque, il documento da poco approvato in Provincia si può definire un ‘libro delle necessità’ che, si spera, troveranno prima o poi realizzazione.

“Nell’ambito del presente studio – si legge nella delibera che individua le necessità –  sono evidenziati e computati gli interventi più urgenti da eseguire al fine della previsione annuale della spesa per investimenti da parte dell’Amministrazione. Tali lavori prevedono il rinnovo degli strati in conglomerato bituminoso che si sono deteriorati nel tempo per l’usura dovuta al traffico, le condizioni atmosferiche e le deformazioni degli strati di fondazione e sottofondazione. Per mezzo di una planimetria generale in scala 1:100.000 sono stati evidenziati tutti i tronchi stradali sui quali è opportuno un ripristino adeguato della sovrastruttura in tempi brevi, onde assicurare un livello di efficienza e sicurezza accettabile delle strade. Nel computo metrico estimativo del presente documento vengono individuate le tratte che necessitano di interventi di ripristino assegnando, con riferimento alla classificazione della rete viaria della Regione Lombardia e alla gravità dei dissesti riscontrati, una ben precisa tipologia di ammaloramento.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • MENCIA

    se penso cosa pagano gli automobilisti ,fra bollo accise sulla benzina ,multe autovelox e divieti di sosta, costo parcheggi , se una parte di questi soldi fossero diretti a sistemare le strade ,dovremmo viaggiare su un tappeto di biliardo

    • Mirko

      Concordo

  • Mario Rossi SV

    Io chiederei i danni a Delrio, il peggior ministro (PD) del secolo, quello che voleva eliminare le province non c’è riuscito ma le ha lasciate senza soldi.