6 Commenti

Malvezzi da Confartigianato:
'Artigiani di qualità da
riportare in centro storico'

Tappa da Confartigianato per il candidato sindaco del centrodestra Carlo Malvezzi. «I nostri artigiani sono tra gli esempi migliori dell’infinita ricchezza e potenzialità del tessuto socio-economico del Nord Italia, della provincia e della città di Cremona – afferma -.  Sintetizzano tradizione e capacità di innovazione, affondano le radici nella vita imprenditoriale cremonese, fatta di famiglie che trasmettono di generazione in generazione il saper fare di eccellenza e la cultura dell’intrapresa negli ambiti più diversi. Si tratta di attività che tengono alto il nome di Cremona nel mondo. Per questo l’incontro di oggi con i vertici di Confartigianato è un momento di confronto irrinunciabile, utile a fare il punto su un settore chiave per il futuro della città, ascoltando l’analisi della situazione locale dalla viva voce di chi è quotidianamente in prima linea sul fronte economico. Ci troviamo in grande sintonia con il quadro delle priorità delineato dai nostri artigiani». Presenti all’incontro, il presidente Massimo Rivoltini, il vicepresidente Stefano Trabucchi e la giunta di Confartigianato.

«Ottimi i contenuti del manifesto che mi hanno presentato gli artigiani – sottolinea Malvezzi – con l’idea di riportare le botteghe di qualità, vera tutela del tessuto artigiano locale, nel centro storico della città, e istituire percorsi ‘accoglienti’ per i turisti, favorendo l’empatia con gli operatori; importante anche il sostegno alle feste tematiche, come quelle a sfondo eno-gastronomico; la Galleria Kennedy potrebbe inoltre diventare la galleria degli artigiani: una proposta dell’associazione che si sposa alla perfezione con il nostro piano di rilancio delle gallerie del centro inserito nel programma della coalizione. Bene anche la richiesta di istituire un tavolo di coordinamento del marketing territoriale».

«Tra le proposte che abbiamo ribadito come centrodestra – spiega il candidato della coalizione – vogliamo che gli imprenditori cremonesi diventino ‘ambasciatori di Cremona’ e delle sue eccellenze; ci impegniamo a sostenere l’artigianato il tutte le sue espressioni, promuovendo nuove attività imprenditoriali e insediamenti sul territorio comunale, prevediamo agevolazioni rilevanti a livello di tributi locali, riduzione degli oneri di urbanizzazione; puntiamo a sfrondare la burocrazia e a costituire un apposito sportello che semplifichi procedure e autorizzazioni; intendiamo creare un comitato strategico come luogo di ascolto e condivisione delle sollecitazioni dei nostri imprenditori, per orientare in modo virtuoso e armonico lo sviluppo economico della città».

Altre promesse: meno tasse, favorire l’occupazione giovanile e non, lotta alle lungaggini burocratiche.

LE PROPOSTE DEL CENTRODESTRA
– gli imprenditori cremonesi come ‘ambasciatori di Cremona’ e delle sue eccellenze;
– promozione delle opportunità insediative;
– contenimento costi aree e immobili industriali tramite accordi con operatori privati;
– riduzione oneri di urbanizzazione;
– eliminazione oneri di urbanizzazione secondaria per i nuovi insediamenti;
– esenzione quota Imu comunale fino a 3 anni;
– dimezzamento tempi burocratici;
– creazione sportello dedicato alle imprese;
– ‘Comitato Strategico per lo sviluppo economico e l’attrattività territoriale’

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Rosso

    La cofartigianato è molto spesso in sintonia con la CNA dove non regna una grande democrazia

    • Illuminatus

      Confartigianato e CNA in sintonia? Non direi, si odiano reciprocamente. Hanno solo in comune il voler tutelare i propri iscritti, ma la sintonia finisce lì, mi creda.

      • Rosso

        Te lo assicuro son dovuto uscire da entrambe perché si comportavano nello stesso modo.e uscendo ho vinto un terno al lotto

  • Ottavo Nano

    Se la Lega creasse una propria associazione per le varie categorie le altre associazioni avrebbero vita breve

  • Eugenio Bignardi

    Se qualcuno vuole divertirsi e capire come le proposte cambino in funzione delle convenienze, invito a leggere quanto scritto su Cremona Oggi del 3 febbraio 2013. A quei tempi l’attuale candidato Malvezzi era assessore all’urbanistica e vicesindaco.
    Meditate, gente! Meditate!

    • Rosso

      Adesso se viene eletto deve seguire le impostazioni della lega