Politica
Commenta10

'Oltre 6000 merci sequestrate agli abusivi': Manfredini replica a Zagni su mercato Coldiretti

“Quella di Zagni è solo propaganda di basso profilo, non fa nessun riferimento a fatti e a dati e mescola questioni diverse solo a scopi elettorali. L’azione di contrasto all’abusivismo è stata portata avanti con rigore e continuità, basta dare qualche dato: dal 2014 al 2019 sono state 6194 le merci sequestrate, 1393 i presidi e i controlli a mercati, 39949 le pattuglie di presidio del territorio”. Sono le prime parole di commento dell’assessore alla Polizia Municipale Barbara Manfredini, al comunicato di Alessandro Zagni circa la presenza di venditori abusivi sotto i portici del Consorzio Agrario (leggi qui: Abusivi sotto i portici del Consorzio Agrario, Zagni attacca).

“Nulla a che fare – continua Manfredini – col mercato di Coldiretti, svoltosi sotto i portici del Consorzio Agrario senza autorizzazione. In quel caso la polizia municipale è intervenuta con un controllo di polizia annonaria finalizzato a misurare l’effettiva occupazione delle imprese presenti e per accertamento del tributo dovuto per legge e nessuna sanzione è stata applicata.

“La nostra amministrazione ha sempre positivamente collaborato con Coldiretti per i mercati di Campagna amica, programmando le diverse iniziative ed estendendole anche ai quartieri. Quest’anno i mercati si sono svolti in largo Ragazzi del ’99, in piazza Stradivari con le 4 stagioni, con una presenza notevole di persone e di venerdì al Foro Boario. Per questo, nel rispetto del lavoro di tutti, già in diversi incontri era stato chiesto loro di valutare un altro giorno che non si sovrapponesse al mercato ordinario. Questi sono i fatti reali e che contano, al di là delle chiacchiere propagandistiche.

“Le regole tuttavia valgono per tutti e l’intervento della polizia municipale era dovuto come dovrebbe ben sapere l’ex assessore alla sicurezza che, nel suo pur breve mandato, avrebbe dovuto acquisire conoscenza e anche più rispetto per l’operato dei vigili”.

© Riproduzione riservata
Commenti