22 Commenti

Ventura: 'Assessori
scelti non in base
alle competenze'

Finita la campagna elettorale, continuano gli attacchi di Marcello Ventura all’amministrazione, fin dalle primissime mosse del sindaco Galimberti, ossia la formazione della Giunta. Per Ventura, consigliere riconfermato di Fratelli d’Italia, “non è assolutamente vero che è stata ampliata perché le deleghe andavano meglio ripartite; è stata ampliata perché hanno creato due nuovi assessorati giusto per accontentare nel classico stile Pd. L’assessorato alle piccole cose è stato affidato ad una persona seria e stimata nella sua professione nel campo della cultura e mi chiedo come abbia fatto ad accettare. In giunta non c’è una sola partita IVA, non un professionista, non un imprenditore, ma soltanto dipendenti pubblici, dipendenti di cooperative, pensionati e inoccupati.
Le civiche sono state create solo come specchietto per le allodole; la dimostrazione è che il Sindaco ha ripescato come Assessori persone che hanno preso un numero di preferenze pari alla loro età e quindi non eletti.
Questo significa, che al di là dei proclami di Galimberti che dice di guardare alla democrazia, nelle sue scelte la realtà delle cose sta nel fatto che se ne frega assolutamente della democrazia e della volontà degli elettori nominando e scegliendo ancora una volta il suo cerchio magico.
Alcuni di loro hanno notevole esperienza e conoscenza su materie mai seguite e trattate prima. Un esempio eclatante l’assessore all’ambiente. Dove prima sedeva un ingegnere ambientale (disastrosa ma almeno con competenza di titolo) ora siede l’ex Presidente del Consiglio le cui abilità politiche ed il senso democratico sono già state misurate e pesate, basti pensare al referendum sulla strada sud.
Sulle competenze tecniche probabilmente si farà affidamento esclusivamente ai dirigenti.
Riguardo la Presidenza del Consiglio, vedremo in seguito chi sarà scelto e in base a quello si capiranno alcune manovre di partito. Il ruolo richiede ‘obbligatoriamente’ conoscenze di diritto amministrativo e giuridiche in generale e vedremo se la scelta cadrà su una persona competente o la maggioranza e quindi il PD fungerà ancora una volta da agenzia di collocamento per inoccupati indipendentemente dai titoli e dalle competenze”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Giamburrasca19

    Chissa’ chi avrebbero scelto “democraticamente” dal loro cerchio magico.
    È iniziata la campagna denigratoria nei confronti del Sindaco .
    Non hanno ancora lavorato e gia’ vengono giudicati…se questa è l’opposizione…..

    • Gino Testi

      Premesso che non sono un elettore del Centrodestra (meglio specificarlo subito in tempi di contrapposizioni da stadio), resta il fatto che un Bona è quantomeno strano che non vada alla cultura e che l’obiezione sull’assessore all’Ambiente è pertinente (come d’altronde lo era il pericolo paventato di conflitto di interessi di Zanacchi allo sport).

      Possibile che non si accetti la normale polemica politica neanche quando è argomentata (anche se, è vero, superficialmente)?
      In questa città si conferma un deficit di cultura democratica: l’elezione di Galimberti non è stata un plebiscito bulgaro, solo un elettore avente diritto su tre l’ha votato…

      • Giamburrasca19

        Ha vinto…vogliamo lasciarlo lavorare in pace o no senza scomodare il fantomatico( e fortunatamente schivato) “deficit di cultura democratica?
        Non è stato un plebiscito ma una vittoria schiacciante …in fin dei conti il voto è stato dei cremonesi e hanno scelto…punto.
        Penso che se l’opposizione avesse vinto avrebbe scelto i nomi che voleva.
        Chissa perche’ si pone sempre l’accento che solamente un elettore su tre lo ha votato e non che ha vinto con un margine del 12℅ e che c’e stato un travaso di voti verso Galimberti dalla parte leghista, 4000 al.primo turno e 1800 al ballottaggio( dati della stampa locale).
        Strano eh??
        Credo che ci siano molti alias che commentano .

        • grossoago figliodi

          Se questi sono gli argomenti dell’opposizione, stia tranquillo, Galimberti “lavorerà”, si fa per dire ovviamente, in pace per altri cinque anni.
          Al sig. Ventura e ai suoi alleati, suggerisco di analizzare le cause della sconfitta del CD. Una opposizione seria deve cominciare necessariamente da lì, se è seria.

          • Giamburrasca19

            Sono pienamente d’accordo con Lei.
            Qui non analizzano, se le suonano e se le cantano mentre la sconfitta è stata chiara e netta.
            Vuoi per un candidato imposto , vuoi per un programma copia e incolla da quello di Gaimberti di cosa gia’ fatte o da realizzare, e per i toni usati da Malvezzi che ogni volta che parlava o faceva danni (le macchine non inquinano,, parcheggi gratis in centro, no ZTL ecc.ecc. oppure dipingeva (anche senza cartelloni ) una tragica e spenta Cremona .
            Per non parlare del siparietto Zagni/Malvezzi durante il confronto in piazza Duomo
            Per poi dichiararsi rammaricato.
            Sono cose che non si dimenticano.
            Saluti
            Ps.e’ gia iniziata la campagna revisionista del ballottaggio…..ha vinto Galimberti ma i Cremonesi non lo hanno votato….mah

          • grossoago figliodi

            E vogliamo parlare della genialata dell’aggressione durante il comizio di Salvini.
            Lì, se ancora qualcuno poteva avere dubbi, se li è tolti definitivamente.

          • Aieie

            Edificante invece il siparietto del tipo che mandava affanculo il candidato non gradito; democraticamente, ma sempre affanculo

          • Giamburrasca19

            Democraticamente uno non sono tutti.
            E’ da deprecare e anche a me ha dato parecchio fastidio, come mi ha dato parecchio fastidio l’atteggiamento di Zagni che non faceva parlare Galimberti coprendo con le sue urla le parole del candidato.

        • Gino Testi

          Continui pure a non capire e a fare da grancassa a Galimberti. Fa lo stesso. Il punto è che Galimberti l’ha votato un cremonese su tre e che l’astensionismo sta trionfando ogni anno che passa, a Cremona come in Italia.

          Per parlare di consenso bisogna esse onesti nell’analizzare il voto e non guardare solo quello che fa comodo. Il Centrodestra dovrebbe fare autocritica e analizzare le cause della sconfitta, è certo; Galimberti dovrebbe mettersi nella posizione di fare il sindaco di tutti, anche di quei (tantissimi!) cittadini che non l’hanno votato…
          La tesi dell’ampio margine, come del travaso di voti, lascia il tempo che trova. Questo sindaco non ha il consenso che lei si ostina a voler vedere e non sta facendo nulla (a partire dalle scelte degli assessori in giunta) per recuperare quella parte di astenuti/voti nulli/schede bianche che non l’hanno scelto. Dati alla mano, bisognerebbe avere l’onestà intellettuale di riflettere su questo, anche, ed essere più attenti al valore democratico dell’esercizio del voto.
          Non indulgere in trionfalismi da tifosi o analisi da bar sport.

          • Giamburrasca19

            Ma smettila…..analisi astratte e inutili….hai perso e male e adesso maldestramente insisti a sminuire un successo della persona e della coalizione di sinistra e cerchi di giustificare “democraticamente” una sconfitta che sentivi gia’ tua.
            Ti rode….punto.
            Lo riscrivo :E’ INIZIATA LA RIVISITAZIONE DI UNA MERITATA VITTORIA, COSTRUITA CON IL LAVORO ANCHE NON VISIBILE DEI CINQUE ANNI
            PRECEDENTI……PARE CHE PER POCHI IRRIDUCIBILI.NON ABBIA VINTO GALIMBERTI……….TORNATE SULLA TERRA PLEASE……..+12℅….FATTENE UNA RAGIONE VIVRAI MEGLIO.
            Saluti

          • Gino Testi

            Io non sto difendendo nessuno, a differenza di lei. Sto solo facendo delle considerazioni tutt’altro che astratte. Non sto sminuendo proprio nulla, solo rilevando – e lei ne è la plastica conferma – un problema di cultura politica diffusa in questo povero Paese: vincitori e vinti, liberi e prigionieri e bla bla bla…
            Ma nella realtà non funziona così. Funziona così allo stadio o al bar, appunto, perché la società è qualcosa di più complesso e variegato e la politica riguarda tutti, non solo lei che ha ‘vinto’…

            Ma come al solito, i leoni da tastiera come lei, che si nascondono dietro un nickname, sono l’unica cosa che sanno fare: delegittimare la controparte, sminuire le idee altrui, evitare un confronto ‘normale’… Anticamera del pensiero unico, della dittatura… a destra come a sinistra.
            Avanti così, arroganti e trionfanti verso il nulla politico, sociale… umano. Addio.

          • Giamburrasca19

            Seeeee….pensieri stucchevoli e tristi.
            Leone da tastiera…senti senti chi scrive….un personaggio che su queste pagine ha rischiato per avere parlato di bike sharing e altre cosucce ma MAI dell’elezione del.Sindaco.
            E fa’ pure considerazione semifilosofiche…..periodo nero eh??
            Su con la vita, prenda la.bicicletta e vada sulle ciclabili a farsi un bel giro.a la.vita diventrta rosa…saluti

        • Aieie

          Quindi se Malvezzi ha forse preso tre voti da CasaPound attacco fascista alla democrazia, invece 4000 voti criptoSalviniani passati a Galimberti proprio schifo non fanno. Bella coerenza: razzisti a Strasburgo, evangelici a Cremona.

          • Giamburrasca19

            Fosse anche un voto e ringraziare già è grave….i 4000 voti al primo turno gli altri 1800 al ballottaggio signficano una sola cosa: il fallimento della lega.
            Poi come Lei SICURAMENTE sa’ non è possibile non accettate i voti e chi ha votato Galimberti poteva benissimo non andare a votate, annullare la scheda oppure votare scheda bianca.
            Il fatto che abbiano.eapresso una.scelta è’ chiaro, ergo…..a Lei le conclusioni.
            Saluti

          • Aieie

            Posso scomodare quello che mi pare senza chiedere il Suo permesso e so benissimo che “sa” si scrive senza accento e senza apostrofo

          • Giamburrasca19

            Maledetto compilatore automatico…..mi frega sempre., si può sempre sbagliare senza volerlo no?.
            Ci sono in giro un po’ troppi professorini pignolini…
            Scomodi pure, non c’è problema anzi…..
            Comunque penso abbia capito che i Cremonesi bontà loro hanno votato sapendo che programma votavano ,che candidato Sindaco votavano e chi decidevano di non votare come avevano fatto per il voto europeo…. altrimenti i modi per non farlo li avevano.
            Non prendete per ingenui chi l’ha fatto.
            Sbagliate di grosso.
            Hanno votato per Cremona e hanno espresso la loro volonta’ ed e inutile cercare di sminuirli.o peggio negare la disfatta.
            Saluti

    • MrBig72

      Per propria curiosità vada a leggersi ciò che scriveva l’opposizione durante il quinquennio di Perri…. ogni settimana dal giorno dopo le elezioni la ex vice sindaco ora assessore al personale (da 25 anni “in sella” su una poltrona in Comune) e la ex deputata Pd proponevano interventi “denigratori”
      Ovviamente loro erano nel giusto e questi sono nel torto eh ahahahah

  • AnimaMia

    Altri 5 anni di stracciamenti di gabbasisi con attacchi inutili e inutilmente polemici.
    Però è un prezzo accettabile confrontato al guadagno di non averlo in amministrazione.
    Brau Ventura

  • franz kapp

    Ci sarebbe posto per un decimo assessore/a: quello all’aria fritta; candidati ideali, viste le loro competenze in materia, in rigoroso ordine alfabetico, la Signora Ceraso ed il Signor Ventura.

  • Telafó Giovanni

    +competenze -lampade…

  • Gianluca Boldrini

    Arroganza, mancanza di rispetto, superbia e memoria corta.
    Sembra il proseguo della loro campagna elettorale basata su polemica, insulto e denigrazione.
    Per fortuna avete perso.

    • MrBig72

      Arroganza, mancanza di rispetto, superbia e memoria corta
      Pensavo parlasse degli uomini del Professore, visto che sono “qualità” dimostrate negli ultimi cinque anni.