Commenta

Beccato con i documenti
falsi: in manette
moldavo 43enne

Aveva una carta d’identità e una patente di guida rumene, nonchè due titoli professionali ((la Carta di Qualificazione del Conducente e il certificato ADR per il trasporto di merci pericolose) che attestavano la sua qualifica di autotrasportatore. Peccato che erano tutti contraffatti. E’ così finito in manette B.M., moldavo di 43 anni, beccato in transito sulla A21 dalla Sezione Polizia Stradale di Cremona, le cui pattuglie erano impegnate nella vigilanza dell’autostrada, presso l’area di servizio Piacenza Nure Nord.

L’uomo è stato identificato e arrestato lunedì pomeriggio dagli agenti che, professionalmente formati per il contrasto al falso documentale, si sono insospettiti per l’assenza sui documenti esibiti di alcuni particolari sistemi di anticontraffazione.

La diretta collaborazione con l’organo di polizia rumena, poi, ha confermato che la persona controllata non è un cittadino della Romania e che la carta di identità e i titoli di guida in possesso allo stesso non sono mai stati rilasciati dalle autorità locali. Nella mattinata di martedì il Giudice del Tribunale di Piacenza ha convalidato l’arresto eseguito e l’indagato è stato espulso dal territorio nazionale.

© Riproduzione riservata
Commenti