4 Commenti

Fotovoltaico a Cremona
Solidale: perchè no se
produce energia pulita?

Lettera scritta da L.D.

Buongiorno Direttore,

premetto, sicuramente mi sarò perso qualche passaggio sulla elettrizzante vicenda del fotovoltaico a Cremona Solidale ma non credo di essere il solo fra i cittadini cremonesi che non sia riuscito a seguirne la “discussione” politica.

Oramai la caratteristica principale (e sembra pure fondamentale) della politica è quella della espressione e  comunicazione eclatante con modalità, sia nei toni che nei contenuti, esasperate, esacerbate, stizzite al limite (o forse no) dell’offesa.

Purtroppo, anche per questa “vicenda locale”, la mia principale percezione è la stata la stessa.

Leggendo fra le righe dei vostri articoli ho avuto comunque modo di trovare conforto (se non sollievo) per quanto descritto e detto dal nostro primo cittadino: descrizione dei fatti, spiegazioni, dialogo, motivazioni e percorsi fatti o in atto dall’amministrazione comunale.

Tutt’altra cosa l’atteggiamento delle cosiddette opposizioni: sembra sempre che, a prescindere, pur di dire il contrario e con ogni esagitato mezzo venga fatta richiesta della testa di chi sta governando.

Vorrei solo esprimere un mio modesto parere “elettrico”: tutti sappiamo quale sia, purtroppo, il livello di degrado
e di inquinamento dell’aria. Gli allarmi per le concentrazioni delle polveri sottili ci attanagliano oramai tutti i giorni.

Credo che occuparsi, insieme e seriamente, di questioni prioritarie per rendere più salutare e sicura la nostra città
ed il nostro territorio sia la cosa migliore.

L’energia prodotta in modo “pulito” è un tassello importante ed è anche una risorsa economica tutt’altro che trascurabile: un ottimo sostegno anche per Cremona Solidale.
Il “terreno fotovoltaico” non sarebbe certo come il campo dei miracoli con l’albero degli zecchini d’oro tutto luccicante di Pinocchio ma sarebbe una ricca e pulita risorsa.

D.L.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • antonio1956

    Condivisibile: ma non pensa che sarebbe più “coerente” l’installazione di pannelli fotovoltaici al suolo in aree prima destinate a depositi di combustibili fossili, ad esempio, anziché in aree agricole ?

    • Jeppetto

      Sono d’accordo con Antonio1956: sicuramente non in prati davanti ad una Casa di riposo per anziani, che vedrebbero un paesaggio lugubre dalle finestre degli edifici… L.D. non scomodare la politica, solo un po’ di buon senso, per favore.

  • Sbirulino19

    Una lettera davvero elettrizzante…

  • Chicca

    Chiedo , si potrebbero mettere nell ex raffineria ???