Un commento

Il dirigente Ust Molinari ai
docenti: 'A distanza anche
le valutazioni dei ragazzi'

Un invito ai professori a non limitarsi a fare lezioni a distanza, ma anche ad effettuare le valutazioni degli studenti con le stesse modalità e questo per non arrivare alla riapertura delle scuole in eccessivo affanno.

E’ quanto fa il direttore dell’ufficio scolastico territoriale, Franco Molinari.

“L’emanazione del Dpcm del 4 marzo – afferma –  ci ha portato, purtroppo, una notizia che ci attendevamo, ma speravamo non arrivasse: la sospensione delle attività didattiche fino al 15 marzo. In modo molto realistico, non so dirvi se dopo il 15 marzo le scuole torneranno a funzionare regolarmente. Stiamo andando avanti, giorno per giorno, in base alle informazioni e alle disposizioni che ci arrivano dalla Presidenza del Consiglio. Vorrei che in questo periodo le scuole che si sono già attivate per quanto riguarda la didattica online, soprattutto quindi per la formazione dei ragazzi – e di ciò ringrazio i presidi e i docenti – si attivassero anche attraverso la valutazione degli apprendimenti attraverso gli stessi strumenti. È importante non trovarci al 15 marzo senza avere valutazioni degli studenti. Dobbiamo riuscire a recuperare, in qualche modo, il tempo che purtroppo siamo costretti a perdere. E lo recuperiamo attraverso un modo diverso di concepire il rapporto tra docente e studente. Vi chiedo davvero di impegnarci anche per questo ulteriore passaggio, di contattare l’Ufficio scolastico se avete necessità, di prendere contatto con l’équipe formativa territoriale. E vi ringrazio per la collaborazione e la comprensione che state offrendo a me e al mio Ufficio, così come ringrazio di cuore il personale Ata che è rientrato al lavoro e che sta consentendo alle scuole almeno di portare avanti gli adempimenti amministrativi e i lavori di pulizia necessari per mantenerle, in una parte, funzionanti. Grazie davvero a tutti e continuiamo ad andare avanti con serietà, con serenità e, ovviamente, con senso di realismo”.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Abiff

    Un metro può bastare.