3 Commenti

Da Wuhan all'ospedale
di Cremona: in arrivo
medici e infermieri cinesi

L'arrivo dei medici cinesi a Fiumicino

Tra qualche giorno, una équipe di medici, ricercatori, infermieri e operatori sanitari della Croce Rossa cinese saranno al lavoro nell’ospedale di Cremona, ormai l’avamposto contro il diffondersi del coronavirus. La delegazione sarà composta da una ventina di persone e porterà con sé l’esperienza maturata sul campo a Wuhan. Dunque la delegazione arriverà dalla zona rossa della Cina per trovarsi di nuovo di fronte a quella malattia che sta mettendo in ginocchio questo lembo di Padania. I medici cinesi arriveranno grazie alla Croce Rossa Italiana e sono pronti a ricambiare le attenzioni avute dall’Italia in occasione del diffondersi dell’epidemia nel loro paese. Sono arrivati a Roma qualche giorno fa e hanno portato con sé i macchinari per la respirazione, le tute anti-contagio, le mascherine antivirus e altre protezioni, oltre che con dei medicinali e del campioni di plasma da utilizzare nella ricerca. Si è calcolato che abbiano portato con sé dalla Cina 31 tonnellate di medicinali. Tra le cose che hanno portato in Italia, c’è anche la settima versione della soluzione clinica contro il Covid 19, la versione più aggiornata in questo momento.
Contemporaneamente nel nostro ospedale opereranno anche medici e infermieri americani appartenenti alla ONG americana Samaritan’s Purse della chiesa cristiano evangelica. Lavoreranno in un ospedale da campo con 60 posti letto e 8 di terapia intensiva. Insomma la solidarietà verso la nostra popolazione colpita dall’epidemia è sempre più internazionale.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • ydlale

    Siamo tutti fiori dello stesso giardino

    • Jeppetto

      Un enorme grazie anche a loro! Arrivano appena in tempo per evitare una catastrofe (speriamo)…

  • Acciaio Rapido

    Se non ci diamo una mano adesso… proprio come la Germania, Hitler non poteva che nascere li, dove ha ancora molto da portarsi via, nell aldilà!