Commenta

Nuovi orari Trenord, tagliate
altre corse. Piloni: 'Cremona
ancora penalizzata'

Cremona di nuovo tagliata fuori dai piani di potenziamento di Trenord, che proprio oggi ha annunciato un incremento del traffico ferroviario su diverse linee, senza considerare quelle che transitano dal nostro territorio. Anzi, nei nuovi orari non è neppure stato rimesso il treno Cremona-Brescia delle 7.24, quello che era il più utilizzato dai pendoli.

“Regione Lombardia è a conoscenza dell’aggiornamento del nuovo orario ufficiale del servizio ferroviario effettuato da Trenord? E ha intenzione di farsi parte attiva affinché sia effettivamente ripristinato il 100% dell’offerta, così come previsto dal contratto di servizio, in modo da mettere fine alle continue e incomprensibili riduzioni delle corse, effettuate senza alcuna organicità di sistema?”:è questo l’interrogativo posto dal consigliere regionale del Pd Matteo Piloni che oggi ha presentato l’ennesima interrogazione sul tema.

“Trenord assicura che dal 14 settembre ci sarà un sostanziale ripristino dell’offerta pre-Covid nelle fasce orarie a maggior domanda con alcune eccezioni che sembrano riguardare proprio la linea Mantova-Cremona-Lodi-Milano dove saranno effettuate nuove cancellazioni (5240 delle 16.26 che parte da Cremona e arriva a Codogno alle 17 e il 5241 che parte da Codogno alle 17.19 e arriva a Cremona alle 17.55), sostituendo il servizio con collegamenti a mezzo bus” continua Piloni.

“La nostra provincia si trova, insomma, ancora più svantaggiata, nonostante le criticità già più volte evidenziate. Il sito di Trenord recita ‘aumentiamo la libertà di scelta dei nostri clienti’. Sì, la libertà di arrangiarsi!” conclude Piloni che solo una settimana fa ha presentato una interrogazione per chiedere il ripristino delle corse ferroviarie di collegamento con la provincia di Cremona.

© Riproduzione riservata
Commenti