Nazionali

Scandalo party a Downing Street, si dimette portavoce di Johnson

Cadono le prime teste dopo la diffusione di un video nel quale lo staff di Downing Street lo scorso Natale scherzava riguardo ad un party, nonostante le restrizioni dovute alla pandemia. Allegra Stratton, portavoce del premier Boris Johnson per la conferenza Cop26, ha annunciato le sue dimissioni. In una dichiarazione letta tra le lacrime davanti alle telecamere, la Stratton si è scusata per l’atteggiamento assunto nel filmato, risalente al 20 dicembre dello scorso anno.  

In precedenza, intervenendo alla Camera dei Comuni, Johnson si era detto “furioso” riguardo al video, pur avendo avuto “ripetute rassicurazioni” sul fatto che non vi fu alcun party natalizio a Downing Street, in barba alle regole di distanziamento in vigore all’epoca. Secondo quanto riportato dalla Bbc, al party natalizio parteciparono invece decine di persone, nonostante i divieti.  

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...