Nazionali

Covid, bozza decreto: 1,8 miliardi in più per acquisto vaccini e farmaci

Salgono i fondi per l’acquisto di vaccini e farmaci per contrastare il Covid. La bozza del decreto recante “misure urgenti finanziarie e fiscali” sul tavolo del Cdm in corso a Palazzo Chigi, visionata dall’Adnkronos, prevede che il fondo ad hoc venga “incrementato di 1.850 milioni di euro per l’anno 2021, da destinare all’acquisto dei vaccini anti-SARS-CoV-2 e dei farmaci per la cura dei pazienti con COVID-19”. 

La misura in questione, si legge nella relazione tecnica che accompagna il dl, “autorizza la spesa, a cura del ministero della Salute, per l’acquisto di vaccini anti SARS-CoV-2 per l’anno 2022 e dei farmaci per la cura dei pazienti con COVID-19. La stima dell’onere è stata elaborata in considerazione del costo dei farmaci e delle dosi di vaccino prodotte dalle aziende farmaceutiche per le quali sono stati già assunti impegni a livello comunitario, nell’ambito delle procedure di acquisto centralizzate gestite dalla Commissione europea”. 

STRAORDINARI FORZE DELL’ORDINE – Nella bozza del decreto c’è poi una spesa di quasi 50 milioni – 49.103.808 euro per l’esattezza – per gli straordinari delle forze dell’ordine impegnate nell’emergenza Covid, tra controlli e impegno sul campo. “Ai fini della prosecuzione, dal 1° agosto al 31 dicembre 2021, del dispositivo di pubblica sicurezza preordinato al contenimento del contagio da COVID-19, nonché dello svolgimento dei maggiori compiti comunque connessi all’emergenza epidemiologica in corso, è autorizzata, per l’anno 2021, la spesa di euro 49.103.808”, si legge nella bozza del decreto.  

Sul tavolo del Cdm dovrebbero approdare anche misure per contrastare il rincaro delle bollette. 

 

 

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...